facebook twitter rss

Poderosa, contro Campli
niente più scherzi

SERIE B - Il must: accantonare la settimana contrassegnata dalle sconfitte di Ortona e nel derby interno contro la Malloni. Per la sfida di alta quota coach Ceccarelli ancora alle prese con le assenze forzate di Dip, Marzullo e Di Viccaro
sabato 8 aprile 2017 - Ore 15:37
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – Sfida d’alta quota, di quelle con già il sapore dei playoff in bocca, quella di domani pomeriggio (ore 18.00, palasport di via Martiri d’Ungheria) tra XL Extralight e Globo Infoservice Campli. Ad affrontarsi prima e terza della classifica del girone D in un match nel quale le motivazioni non mancheranno di certo. I gialloblù proveranno a ritrovare la via smarrita dopo le due recenti sconfitte contro Ortona e Porto Sant’Elpidio, ma non sarà facile farlo nel match di domani, sia per il valore degli avversari che per un roster, quello veregrense, falcidiato dagli infortuni.

Tre le assenze già certe: quella di Marcelo Dip (che sta proseguendo il suo percorso di recupero per l’infortunio al ginocchio ma ne avrà ancora per almeno un paio di settimane), quella di Vincenzo Di Viccaro (che non ha ancora smaltito del tutto il suo problema al polpaccio) e quella di Raffaele Marzullo (la frattura alla mano probabilmente ha già chiuso la sua stagione). Ma potrebbe non essere finita qua: preoccupano ancora le condizioni di Nelson Rizzitiello (polpaccio) e Alessandro Paesano (gomito), per il cui impiego si deciderà a poche ore dalla palla a due.

Bisognerà stringere i denti contro la squadra guidata in panchina da due vecchie conoscenze veregrensi come Piero Millina (già coach della Sutor ai tempi della serie B) e Giovanni Montuori (playmaker della Poderosa nell’annata di Dnc chiusa con la finale persa in casa contro la Stamura Ancona) ed in campo dall’ex capitano gialloblu Simone Gatti (top scorer dei farnesi a 16,5 punti di media col 55% da 2 ed il 35% da 3). I farnesi, però, hanno subito qualche cambiamento di fisionomia rispetto al match di andata. Se n’è andata la guardia Antonio Serroni, sbarcata nel girone A a Domodossola, mentre è rientrato dal lungo infortunio che gli ha fatto perdere tutto la prima metà di stagione il talentuoso Onorio Petrazzuoli (che però finora ha avuto impatto limitato: 1,8 punti in 12’ circa sul parquet) e dal mercato è giunta la guardia Nicolas D’Arrigo, già avversaria della Poderosa la scorsa stagione con la casacca di Martina Franca e che porta alla causa 5,7 punti col 38% da 3. Il metronomo del team biancorosso è Riccardo Bottioni, play molto fisico e dalla buona visione di gioco che manda a referto 11,2 punti e 4,9 assist di media. In guardia la dipartita di Serroni ha ampliato le responsabilità offensive dell’esperto David Petrucci, visto anche a Recanati e che viaggia a 10,3 punti a partita col 56% da 2 ed il 39% da 3. Ondeggia nei due ruoli di ala Bruno Duranti, grande atleta ed agonista che timbra 10,0 punti, 5,3 rimbalzi e 2,2 assist ad allacciata di scarpe. Vicino a canestro, insieme a Gatti, ruotano Alberto Serafini (8,6 punti col 63% da 2 e 5,2 rimbalzi), Riziero Ponziani (5,1 punti e 3,4 rimbalzi) e Lucio Salafia (3,5 punti e 2,4 rimbalzi). Chiude le rotazioni il giovane playmaker di scuola Udine Matteo Norbedo (3,0 punti col 43% da 3 punti).

Squadra che ama i ritmi alti e il gioco in velocità, la Poerosa dovrà sfoderare la difesa asfissiante dei giorni migliori per portare a casa i due punti. La partita sarà come solito trasmessa in diretta audio web sul canale Spreaker Poderosa Live Radio: https://www.spreaker.com/user/poderosa


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X