facebook twitter rss

“Vietato correre”, arriva
anche a Fermo il Calcio camminato

FERMO - Bruno Stortoni: "Un modo di giocare al calcio in modo sano e divertente che combatte la sedentarietà e aiuta a salvaguardare la salute"
martedì 11 aprile 2017 - Ore 18:20
Print Friendly, PDF & Email

La squadra di Cittadinanzattiva – Tribunale dei diritti del Malato di Fermo formata da alcuni fra i 150 aderenti dell’associazione.

Grazie a Cittadinanzattiva onlus, il Calcio camminato, o per dirla all’inglese il ‘walking football’ sbarca anche a Fermo. “Il Calcio camminato inventato dagli inglesi nel 2011, riservato solo agli ambosessi over 50, è – fa sapere bruno Stortoni, coordinatore provinciale di Cittadinanzattiva – Tribunale dei diritti del Malato di Fermo- un modo di giocare al calcio in modo sano e divertente che combatte la sedentarietà e aiuta a salvaguardare la salute. Le regole sono simili a quelle del calcio, modificate però seguendo alcuni accorgimenti pensati per evitare infortuni durante la gara. La prima, ovviamente, è che chi corre in campo commette un fallo, con conseguente fischio dell’arbitro. Il pallone va tenuto basso (massimo 1,50 metri da terra) e sono bandite le scivolate o il gioco violento. La partita, di circa 40 minuti , viene disputata nei campi di calcetto tra due squadre costituite ognuna da sei giocatori”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X