facebook twitter rss

Torna ‘Fermo Sui Libri’,
il festival letterario più amato del territorio:
‘il viaggio’ tema della terza edizione

FERMO - Conto alla rovescia per l’attesa terza edizione di Fermo sui Libri, rassegna che si terrà dal 4 maggio al 15 giugno.
venerdì 21 aprile 2017 - Ore 17:50
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Corrado Augias, Marcello Veneziani, Franco Arminio, Serena Dandini, Federico Rampini, Andrea Vitali, Donatella di Pietrantonio saranno gli assoluti protagonisti di un programma che, accanto alla presenza di questi noti scrittori, vedrà anche iniziative collaterali come i Caffè Scienza e le letture dedicate ai bambini.

Il viaggio sarà il tema che caratterizzerà i sette appuntamenti, declinati sulla base delle esperienze e dei libri degli autori stessi, tutti aperti con un incipit musicale a cura dei giovani talenti della scuola di Alta Formazione del Conservatorio “Pergolesi” di Fermo.

“Dopo il Premio Persone e Comunità sull’accessibilità ai diversamente abili dei siti culturali, dopo il Borgo più bello d’Italia per Torre di Palme, Fermo è stata insignìta di un nuovo riconoscimento, ovvero quello di “Città Amica dei Libri” – ha detto l’assessore alla cultura Francesco Trasatti nel corso dell apresentazione – che è arrivato grazie all’impegno profuso oltre che per la consolidata attività della biblioteca anche per “Fermo Sui Libri”. Malgrado la chiusura di alcune locations per inagibilità, ci siamo fortemente impegnati affinché anche questo appuntamento, che giunto alla terza edizione sta attecchendo le sue profonde e apprezzate radici nella città e nel territorio, si tenesse regolarmente. Perché il libro concentra riflessioni, dibattiti, pensieri che rappresentano la missione della cultura: ovvero stimolare, sviluppare, sostenere la crescita di una comunità che vuole pensare, ragionare, abbeverarsi di conoscenza per progredire”.

Una rassegna, fortemente voluta dal Comune di Fermo, dall’Assessorato alla Cultura e dalla Biblioteca “Romolo Spezioli” con il prezioso sostegno di: Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, Giano, Gissy, Elsamec, Label 2009, Sollini, Eros Manifatture, Quota CS Sport, EdilMolini, OMM Accessori, Grafiche Zizzini, Locanda del Palio, B&B Fermo, Scatolificio Maura, Nero Servizi, Alberto Monti, Simonelli Cinture.

“Il libro rivendica centralità, il libro non è riconducibile a merce, è attivatore di pensiero – ha affermato la direttrice artistica Oriana Salvucci che parafrasando Freud ha aggiunto: la Cultura è la sola barriera della Civiltà contro la spinta alla distruzione. Dopo l’anteprima con Valeria Milani Comparetti, Fermo sui Libri intraprende ufficialmente la rotta – ha detto la prof. Salvucci – indagando il viaggio, che viene inteso non tanto come evasione o tòpos letterario, ma come esperienza umana viva, conoscenza di altri mondi e di altri modi di vedere e vivere, ottenuta attraverso l’errare, il vagare, il peregrinare attraverso l’inquietudine dell’esistenza comune a tutti gli esseri umani, che spinge a ricercare sé stessi fuori di sé stessi”.

“Ogni serata sarà aperta dalla musica del Conservatorio Pergolesi: a teatro con il pianoforte, alla Biblioteca R. Spezioli con diverse soluzioni cameristiche” – ha ricordato il M° Massimo Mazzoni, direttore del Conservatorio.

Altra iniziativa collaterale: le letture dedicate ai bambini. “La Biblioteca Ragazzi di Fermo in occasione di “Fermo sui libri” proporrà una serie di agili letture in sede, negli stessi giorni degli appuntamenti proposti agli adulti, dedicate ai piccoli – hanno ricordato la direttrice della Biblioteca “R. Spezioli” Maria Chiara Leonori e la dott.ssa Natalia Tizi – e centrati sulle parole chiave dei titoli dei libri che vengono di volta in volta presentati: come Istanbul, Mito, Alberi, Parigi, Menzogna, Cane, Ritorno. Destinatari delle letture sono i bambini della scuola primaria, che avranno l’occasione di scoprire -anche loro e a modo loro- il valore della parola scritta, attraverso un viaggio (come vuole il tema di Fermo sui libri) che dalla parola nuda e scarna arriva alla parola che narra”.
Novità di questa edizione il Caffè Scienza, a cura di Unicam. Sarà un incontro fra scienziati e pubblico, che si terrà ogni due appuntamenti, alle 18.00, presso l’Artasylum prima degli eventi serali, e che si propone di congiungere due mondi reali e uniti in possibilità, ovvero quello della visione umanistica del mondo e quello della visione scientifica. “Saranno pillole di viaggio, piccole mete per capire e aprirci verso la cultura scientifica” – ha detto la dott.ssa Alessandra Renieri, ricettrice di matematica all’Università di Camerino.

PROGRAMMA

Aprirà la rassegna Corrado Augias, il 4 maggio, alle 21,15, al Teatro dell’Aquila con un’analisi appassionata della storia e della condizione di Istanbul, eterno centro e baricentro tra oriente e occidente, magica porta tra culture diverse, in contatto in quel luogo ed eternamente ignote l’una all’altra altrove, simbolo stesso del viaggio nel suo essere una città che fa esperienza di ogni personaggio, evento e cambiamento, da Costantino, alla caduta dell’impero romano d’Occidente, da Teodolinda all’avvento degli Ottomani, dalla volontà di entrare nell’unione europea a Erdogan, rifiutando però costantemente di riconoscersi appartenente ad una qualsiasi cultura che ne voglia fare un ente unico e a sé coerente.
Seguirà l’11 maggio, alle 21,15, presso la biblioteca “Romolo Spezioli”, il racconto del meraviglioso intreccio tra presente, mito e scienza, indagato dal giornalista e scrittore Marcello Veneziani nel volume Alla luce del mito, e preceduto alle 18 dal Caffè Scienza dal titolo Insalate di matematica presso l’Artasylum.
Il 17 maggio sarà la volta di Franco Arminio, poeta, scrittore e “paesologo,” che presenterà presso la Biblioteca “Romolo Spezioli” il suo volume Cedi la strada agli alberi, raccolta di poesie dedicata all’invito sul volgere lo sguardo all’esterno di sé, fuori dalla riflessione e dall’astrazione intellettuale, in viaggio verso le altre forme di vita, biologica e intellettiva.
Serena Dandini, presentatrice e scrittrice, darà vita all’incontro del 26 Maggio alle 21,15 presso il Teatro dell’Aquila, parlando della sua esperienza di viaggio a Parigi, che ha raccontato nel volume Avremo sempre Parigi, città la cui bellezza e brutalità è capace di catturare e trasformare la visione del mondo di qualsiasi viaggiatore. L’incontro sarà preceduto dal Caffè Scienza alle ore 18 presso l’Artasylum, stavolta appropriatamente intitolato In Mateviaggio.
Il 30 maggio, alle 21,15 presso il Teatro dell’Aquila, sarà la volta di Federico Rampini, che presenterà la sua ultima ricerca, raccontata nel volume Il tradimento, tutta dedicata al rapporto turbinoso tra élite al potere in occidente, globalizzazione e immigrazione, dove il viaggio gioca un ruolo chiave per masse di persone alla ricerca di una realizzazione di sé al di là di ogni confine.
Andrea Vitali, acclamato romanziere, sarà di casa il 9 giugno, alle 21,15, presso la Biblioteca “Romolo Spezioli”, per presentare il suo ultimo romanzo A cantare fu il cane, l’ennesimo appassionato viaggio nella città di Bellano, che Vitali ha percorso in lungo e in largo, fisicamente e umanamente, per raccontare le mille possibilità di incontro con i crimini cittadini e i personaggi più curiosi, i diversi che il commissario di turno deve imparare a fare propri per capire la logica matematica delle loro azioni, reazioni ed emozioni, e proiettarsi verso una verità, rifiutata da molti, che da solo riuscirebbe solo ad intuire. Non a caso anche questo incontro sarà preceduto dal Caffè Scienza, sempre alle 18 presso l’Artasylum, con titolo Oltre l’ipercubo.
Il 15 giugno, alle 21,15, presso la Biblioteca “Romolo Spezioli”, concluderà la rassegna Donatella Di Pietrantonio, odontoiatra e scrittrice abruzzese. Nel suo intervento, dal titolo l’Arminuta, La Di Pietrantonio racconterà l’esperienza di viaggio nel suo Abruzzo per realizzare il romanzo omonimo, mostrando un paese dilaniato dal lutto per il terremoto del 2009, che prende corpo nel racconto di una maternità difficile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X