facebook twitter rss

Dub Inc. e Dub Fx i primi grandi nomi per i 6 giorni del Bababoom Festival

FERMO - La manifestazione internazionale si terrà dal 18 al 23 luglio a Marina Palmense, da quest'anno in cartellone anche l'Hypnotize: Hip Hop Festival
sabato 22 aprile 2017 - Ore 14:29
Print Friendly, PDF & Email

Arrivano i primi grandi nomi che calcheranno i palchi del festival Bababoom, che da quest’anno durerà sei giorni e si terrà sempre sulla spiaggia di Marina Palmense dal 18 al 23 luglio.

Iniziamo dal main-stage, che ha annunciato già due artisti di fama internazionale. Nel primo caso si tratta di un graditissimo ritorno al Bababoom per i francesi Dub Inc., che presenteranno i nuovi brani del loro sesto album da poco pubblicato, ‘So What’, sabato 22 luglio. Domenica 23 luglio, sarà invece la prima volta per l’australiano Dub Fx, punta di diamante della musica indipendente, mix di drum’n’bass cosmica, caroselli hip hop vecchia maniera e mantra dub, dalle radici urban e dal cuore reggae, assolutamente imperdibile.

E da quest’anno, in collaborazione con Costa Klan Production, nasce Hypnotize: Hip Hop Festival. I primi tre giorni del festival, dal 18 al 20 luglio, vedranno la fusione delle sonorità reggae-dub con la scena rap-hip hop nazionale, il tutto arricchito da workshop, freestyle contests, dibattiti, proiezioni e la presenza dell’Italian Beatbox Family village all’interno dell’area concerti.

Sul main-stage salità martedi 18 luglio Murubutu, rapper fondatore del collettivo reggiano La Kattiveria. La sua musica è definita ‘letteraturarap’, rap di ispirazione letteraria, e la sua professione di insegnante di italiano e di storia e filosofia ha una grandissima influenza nella sua produzione musicale.

Altro grande nome mercoledì 19 luglio: i Good Old Boys, collettivo che riunisce tra i più grandi rapper e djs della scena romana hip hop attuale come Kaos, Danno, Masito, Dj Baro e Dj Craim, che si esibiranno insieme con un mix dei loro grandi successi.

Sul palco anche il primo beatboxer italiano a rappresentare l’Italia alla convention mondiale di beatbox a Londra: Alien Dee, ‘The Humanoid Beatbox Musician’, attualmente a lavoro sul suo primo album da solista, ‘Taken’ rigorosamente registrato con l’utilizzo esclusivo della sua voce e di un microfono.

Immancabile la Freestyle session, con Kenzie e Morbo e i vincitori del freestyle contest, e Mr. Phil nella Dancehall area , un punto di riferimento nel panorama del rap italiano.

Sempre nei primi tre giorni del festival, grandissimi artisti in dub area, che non hanno bisogno di presentazioni: King Shiloh dall’Olanda insieme alla cantante Black Omolo, Zion Train dall’Inghilterra e gli italiani Mellow Mood con il progetto firmato da Paolo Baldini, Dub Files. Quest’anno direttore della Dub area sarà Neil Perch, prestigiosa figura nell’ambito reggae internazionale e fondamenta degli Zion Train, presente cinque giorni al festival con al seguito lo storico sound system Abassi Hi Power.

In dancehall area, sabato 22 luglio, direttamente da Londra, Jamie Rodigan, figlio del leggendario Sir David ‘Ram Jam’ Rodigan, accenderà la notte del festival fino alle luci dell’alba.

Come da prassi, i vincitori dell’edizione passata del Bababoom Band Contest calcheranno il mainstage in apertura dei grandi gruppi internazionali, e quest’anno è il turno dei lucani Babalù.

Fino al 3 maggio è possibile acquistare online e in tutti i punti vendita autorizzati Ciao Tickets l’abbonamento completo per sei giorni, full ticket + camping a 75 euro. Da quest’anno è attiva anche la formula mini-ticket, sempre entro il 3 maggio, per le tre serate dell’Hypnotize a 40 euro e per il weekend a 55 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X