facebook twitter rss

Nuovo parco giochi grazie a donazione dei Pasquaroli, in visita a Belmonte

BELMONTE PICENO - E' uno dei Comuni della Provincia di Fermo compresi nell'area cratere e questa non è l'unica iniziativa di solidarietà che sta coinvolgendo il paese. Apprezzata la ricchezza storica presente nel museo archeologico
domenica 23 aprile 2017 - Ore 15:31
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Nei prossimi mesi partiranno i lavori per un nuovo parco giochi attiguo alla scuola di Belmonte Piceno. Concretamente nel punto dove oggi è la gancia delle bocce. E’ il frutto di una donazione di circa 2000 euro al Comune di Belmonte fatto da una associazione romagnola i cui componenti, questa mattina domenica 23 aprile, hanno visitato il Comune belmontese donando un assegno.
C’è una tradizione in Romagna, quella dei Pasquaroli: gruppi di persone che nel periodo dell’Epifania passano di casa in casa a cantare la pasquella, per augurare un felice anno nuovo, la prosperità dei campi e un buon periodo lavorativo. “A Pioppa, un quartiere di Cesena esiste questo gruppo che da una quindicina d’anni è gemellato con il Comune di Moresco con cui sono state organizzate anche gite e visite guidate in altre città – spiega Massimiliano Splendiani, primo cittadino di Moresco, anche lui presente a Belmonte – e grazie a questa amicizia hanno conosciuto Belmonte Piceno, decidendo di donare questa cifra”.
“A Pioppa di Cesena c’è una rotonda con un ceppo in cui è piantato il corbezzolo che è la pianta simbolo di Moresco, – aggiunge Oscar Bagnoli, vice presidente dell’associazione dei Pasquaroli – e a Moresco tempo fa venne piantato un pioppo, che è il nostro simbolo, proprio a segnalare i gemellaggio. La nostra associazione ha circa 20 anni di attività ma in realtà i componenti si conoscono da molto più tempo. Viaggiamo tutto l’anno cantando e siamo stati anche nelle zone della Emilia-Romagna colpite dal sisma. Oggi nella sede del Comune di Belmonte Piceno – ha spiegato Bagnoli – abbiamo donato un assegno per il nuovo parco giochi”.
La delegazione romagnola è arrivata intorno alle 10:30 in pullman visitando dapprima la scuola, l’asilo e l’area del vecchio parco giochi. Poi è stata guidata dal vicesindaco di Belmonte Piceno, Gloria Vitali, l’assessore Alberto Sonaglioni e i consiglieri Valentina Turtù e Roberto Totò, al museo che conserva importanti testimonianze raccolte nell’area archeologica belmontese, al teatro, alla chiesa di San Salvatore, al belvedere con panorama sulla media valle del Tenna e alla storica chiesa di Santa Maria in Muris. “Ovviamente la delegazione dei Pasquaroli verrà invitata al momento dell’inaugurazione del nuovo parco giochi”, ha anticipato la stessa consigliera comunale Valentina Turtù.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X