facebook twitter rss

Poderosa, contro Matera ok
Adesso scatta l’operazione playoff

SERIE B - Come già noto alla vigilia, chiusa la stagione regolare al primo posto. Nel primo turno degli spareggi verso la Serie A, XL Extralight chiamata a misurarsi con la Mastria Catanzaro, ottava nel Girone C
domenica 23 aprile 2017 - Ore 15:02
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – Successo al fotofinish per la XL Extralight, che con un grande rush finale supera una Bawer Matera in una partita che, benché fosse ininfluente ai fini della classifica, entrambe le squadre hanno affrontato con grande voglia di vincere. La vera notizia della serata è comunque quella dell’accoppiamento nel primo turno dei playoff: i gialloblù se la vedranno con la Mastria Vending Catanzaro, che ha chiuso all’ottavo posto nel girone C. Il match di andata si giocherà domenica prossima, 30 aprile alle ore 18, al palasport di via Martiri d’Ungheria e la serie è al meglio delle tre partite.

IL TABELLINO

XL EXTRALIGH PODEROSA MONTEGRANARO 85: Paesano 4, Ciarpella ne, Rivali 7, Bedetti 11, Broglia 14, Callara, Di Viccaro 8, Rizzitiello 24 (foto sopra), Gueye 14, Diomede 3. All: Ceccarelli

BAWER MATERA 83: Ba 4, Grande 12, Pacifico ne, Laudoni 9, Lestini 15, Cantagalli 5, Loperfido ne, Ravazzani 11, Zampolli 27, Annese ne. All: Miriello

ARBITRI: Semenzato e Menegalli

PARZIALI: 18 – 30, 21 – 22, 26 – 21, 20 – 10

LA CRONACA

Tornando al match contro Matera, è stata una gara strana, nella quale la Poderosa, sempre priva dei lungodegenti Dip e Marzullo, ha rincorso per lunghi tratti una Bawer brava ad imporre i propri ritmi forsennati sin dai primi minuti, nei quali Lestini e Zampolli hanno subito iniziato a costruire un solco che ben presto si è ampliato oltre la doppia cifra di svantaggio (18-30 al 10’). La difesa gialloblù fatica ad arginare le bocche da fuoco lucane e così gli ospiti toccano più volte il +17 nella parte centrale, senza però riuscire a dare il colpo di grazia ad una Poderosa aggrappata alle invenzioni di un caldissimo Rizzitiello (24 punti con 6/10 da 3).

Sul finire del terzo quarto, però, i gialloblù danno segni di risveglio. Due bombe dell’ala ex Montecatini riportano per la prima volta dopo un’eternità la Poderosa sotto la doppia cifra di svantaggio poco prima della fine del quarto (65-73 al 30’), il resto lo fanno una difesa finalmente all’altezza dei giorni migliori e un Gueye che sceglie un momento tutt’altro che banale per griffare la sua prima tripla di serata (73-73 al 32’). Un fallo antisportivo a Grande concede i due liberi a Bedetti per il primo vantaggio del match, ma Matera reagisce di forza ricacciando indietro i locali in vista del rush finale (78-83 a 2’ dalla sirena).

Ancora Bedetti nel traffico e ancora Gueye dall’arco riportano sotto la Poderosa in vista dell’ultimo minuto, poi ci pensa Rizzitiello ad ergersi a match winner col canestro del nuovo sorpasso a 30” dalla sirena (85-83). Grande fallisce dall’arco per il sorpasso, poi Broglia perde il pallone in attacco a 15” dalla sirena e regala un’ultima chance alla Bawer. Palla a Lestini, che forza una tripla da oltre otto metri che si spegne sul ferro. Esulta la Poderosa, che con 52 punti in classifica si toglie la soddisfazione di chiudere la regular season anche come miglior squadra dell’intera serie B. Ma ora si riazzera tutto: la vera strada verso la A2 comincia domenica.

LE DICHIARAZIONI

Coach Ceccarelli, ringraziando in particolare lo staff di Works Medical Center per il lavoro svolto in queste settimane, ha voluto lasciare la parola al suo vice Salvatore Formato e al preparatore atletico Francesco Marconi Sciarroni. “E’ stata una partita particolare perché una squadra come Matera ti costringe a questo tipo di gare. Siamo andati sotto pesantemente, ma siamo stati bravi a riprenderla con le unghie e con i denti, facendo cose non prettamente di tecnica scritte sui libri di pallacanestro. Nel finale sono entrati i canestri giusti e siamo riusciti a portarla a casa”. “Fino ad ora è stata una stagione ricca di soddisfazioni – aggiunge Sciarroni Marconi – speriamo che il prosieguo sia ancora più bello e che ci porti a centrare un risultato che aspettiamo da tanto tempo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X