facebook twitter rss

“Promozione turistica da circolo bocce”,
Senzacqua contro la presentazione ‘last minute’ degli eventi per la città

PORTO SAN GIORGIO - Il coordinatore della Lega: "È triste constatare che un cartellone così importante e strategico per la città di Porto San Giorgio venga presentato il giorno stesso del suo inizio"
domenica 23 aprile 2017 - Ore 11:46
Print Friendly, PDF & Email

 

“La promozione turistica e di immagine di un gioiello come Porto San Giorgio non può e non deve essere gestita come la programmazione delle gare di un circolo di bocce, senza nulla togliere agli appassionati di questo sport tanto caro alle persone anziane e non“. E’ quanto mai diretto l’attacco del coordinatore sangiorgese della Lega Nord Fabio Senzacqua alle modalità di presentazione del cartellone turistico sangiorgese, partendo dalle iniziative per il Patrono.

Ciò a cui  abbiamo assistito ieri, mi riferisco alla presentazione della settimana di eventi – prosegue la Lega –  rasenta l’apice della pochezza dell’attuale amministrazione, riguardo la capacità di pianificazione e programmazione di eventi che in qualsivoglia maniera dovrebbero diventare catalizzatori di visitatori e con il loro eco distributori di visibilità. È triste constatare che un cartellone così importante e strategico per la città di Porto San Giorgio venga presentato il giorno stesso del suo inizio; il che non sarebbe sbagliato, se ciò avesse un fine puramente celebrativo, perché preceduto da mesi di promozione, sui giornali nei social nelle fiere o in qualsiasi maniera atta ad intercettare la volontà di scegliere Porto San Giorgio per trascorrere qualche giorno di meritato relax nei periodi festivi”.

Senzacqua aggiunge: “La realtà è ben diversa, niente di quanto sopra auspicato è accaduto: zero, dico zero promozione, se non pochi giorni di manifesti,una conferenza stampa secca e chi si è visto si è visto.Ma come si può lavorare in questa maniera? Come può una Amministrazione che si voglia considerare mediamente adeguata, agire in questa maniera sconsiderata? Ci vuole tanto a capire che chi va in ferie programma i propri spostamenti con anticipo e che quindi risulta fondamentale promuovere quanto prima, o comunque nelle giuste tempistiche il prodotto da vendere, per evitare che vengano scelte altre mete piuttosto che la nostra città.Abbiamo esempi dai nostri comuni limitrofi Porto Sant’Elpidio, Civitanova, Fermo, comuni che non hanno extraterrestri che curano la loro immagine turistica, ma gente che fa il proprio lavoro più o meno bene ,ma che comunque lo svolge il lavoro. A Porto San Giorgio dispiace dirlo abbiamo il nulla assoluto. Non una parola ancora sul programma estivo, con l’estate ormai alle porte. È di ieri un articolo promozionale su Fermo che interessa il Bababoom Festival, già da tempo si promuove copiosamente la “Notte Fluo” del 22 Luglio, a Porto Sant’Elpidio gli eventi del primo Maggio anch’essi promossi copiosamente da tempo,potrei continuare a parlare di eventi di altri Comuni, ma a me interessa parlare di Porto San Giorgio e dire a chiare lettere, che un comune non può permettersi di amministrare settori ultra strategici in questa maniera, che, utilizzando volutamente un termine forte definirei ‘sciatta’. Catia Ciabattoni nell’intervista pubblicata su Cronache Fermane dice:’È l’ultimo grande evento di questa amministrazione….’credo in preda ad un lapsus veramente Freudiano….si perché quest’estate a cercare di promuovere il nostro territorio nel migliore dei modi ci saremo noi. Loro, chissà, magari faranno partite di bocce ,questa volta si,senza necessità di promuoverle, perché comunque assicureremo, di quando in quando la nostra presenza , da amici, quali siamo e quali rimarremo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X