facebook twitter rss

Marinangeli: “Ecco il mio programma per la sicurezza di Porto San Giorgio”

PORTO SAN GIORGIO - Marco Marinangeli: "Strumenti che insieme a tutti gli alleati della mia coalizione riteniamo importanti per raggiungere l’obiettivo sicurezza ed evitare fenomeni di aggressioni: cittadini e commercianti hanno il diritto di sentirsi protetti dal sistema istituzionale
mercoledì 26 aprile 2017 - Ore 12:09
Print Friendly, PDF & Email

 

“Visti i recenti fatti di cronaca che hanno interessato Porto San Giorgio dall’aggressione in stazione, alla notizia dell’occupazione di una abitazione privata da parte sembra di extracomunitari ritengo doveroso intervenire per riprendere e ribadire ciò da me ampiamente esposto sul tema sicurezza, in occasione della Conferenza promossa dalla Lega Porto San Giorgio, in cui ho avuto l’onore di confrontarmi sia pubblicamente che privatamente con il Senatore Stucchi presidente del Copasir (organismo a tutela della sicurezza della Repubblica ) quinta carica dello stato”. Il candidato sindaco Marco Marinangeli illustra nel dettaglio quelli che sono i piani relativi alla sicurezza cittadina inseriti nel programma della sua coalizione elettorale.

“Noi crediamo – spiega Marinageli –  che la sicurezza non debba essere un marchio da sponsorizzare politicamente, ma un argomento da trattare seriamente senza alcuna strumentalizzazione.. Noi vogliamo essere chiari e perentori, senza alcun giro di parole: ci attiveremo da subito per eliminare ogni criticità cittadina a livello di sicurezza. E lo faremo utilizzando tutti i mezzi possibili che il decreto del 20 febbraio 2017 n.14 ci mette a disposizione: comitato di sicurezza, sinergie ad ampio raggio e reperimento di risorse affinché si creino i presupposti per arginare efficacemente i fenomeni che minano la serena convivenza dei sangiorgesi. Abbiamo una strategia in merito di primissimo livello,già ampiamente esposta, ma i cui punti salienti voglio ribadire”.

TELECAMERE OCR

“Telecamere con OCR integrato (riconoscimento ottico dei caratteri) che è un algoritmo di lettura ,in possesso di un sensore chiamato Global Shutter che permette l’acquisizione di Pixel simultanea.Da posizionare nei varchi cittadini,per il rilevamento targhe autoveicoli e moto. Risulta di fondamentale importanza l’uso di tali tecnologie specifiche per aver ottima risoluzione di lettura ,e rilevamento di un numero indefinito di targhe ,ripetto ad altre che prevedono numeri definiti.Targhe di macchine rubate, segnalate o prive di copertura assicurativa vengono segnalate alle forze dell’ordine attraverso un database a cui le stesse hanno accesso”.

TELECAMERE SMART CITY

Candidato sindaco che spiega: “Gestione della sicurezza attraverso “Intelligent Content Management” legato all’uso della videosorveglianza di nuova generazione dove la security non si limita semplicemente al controllo e monitoraggio di ambienti ma si riferisce soprattutto all’analisi dei comportamenti per definire migliori servizi di supporto ai cittadini. La sicurezza urbana, dovrà passare per le moderne tecnologie IoT ,Internet delle cose ( in Inglese Internet of things) attraverso l’utilizzo e l’integrazione dei Big Data (grande raccolta dati). Si tratta di un utilizzo all’avanguardia delle nuove tecnologie di rilevamento dati, attraverso telecamere che non si limitano alla ripresa di ciò che avviene ,ma che attraverso l’analisi e l’integrazione di informazioni riescono ad evidenziare situazioni di “pericolo” ,e mettono in condizioni di intervenire le forze dell’ordine per prevenire ed arginare fenomeni che attentano alla sicurezza del cittadino”.

APP CITTADINE
“Coinvolgimento dei cittadini tutti nel dare un contributo alla sicurezza della città attraverso l utilizzo di APP, vale a dire applicazioni con funzioni di segnalazione  di criticità alle autorità di pubblica sicurezza in tema appunto di sicurezza.Rafforzamento presenza forze dell’ordine nel periodo estivo e eventuale dotazione di stazione mobile”.

FORZE DELL’ORDINE E  MONITORAGGIO AREE DEGRADATE
Sindaco Marinangeli che annuncia la : “Richiesta di rafforzamento organico  e dotazione della stazone mobile nei periodi estivi. Verifiche periodiche con l’ausilio di tutte le forze dell’ordine di luoghi abbandonati (area ex Cossiri, ex cinema Italia, ex cinema Excelsior, ex stazione o abitazioni private in stato di abbandono) per evitare bivacco o infiltrazioni di irregolari. Chiusura notturna della stazione”.

VIGILANZA PRIVATA

Infine si parla anche di vigilanza con l’:”Utilizzo di vigilanza privata nei mesi estivi di maggiore affluenza per pattugliamento lungomare e zone isolate. Strumenti che insieme a tutti gli alleati della mia coalizione riteniamo importanti per raggiungere l’obiettivo sicurezza ed evitare fenomeni di aggressioni: cittadini e commercianti hanno il diritto di sentirsi protetti dal sistema istituzionale”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X