facebook twitter rss

Protagonisti della ripartenza post-sisma: CVM mette a disposizione 3 posti per il Servizio Civile nelle Marche

PORTO SAN GIORGIO - Grazie al bando “non3mo”, la ong marchigiana dà la possibilità ai tre giovani fra i 18 e i 28 anni di dare supporto alle attività formative ed educative organizzate nei territori sismici, in supporto ai bambini colpiti dal sisma
venerdì 28 aprile 2017 - Ore 18:28
Print Friendly, PDF & Email

Una esperienza di Servizio civile nelle Marche, per chi vuole aiutare i bambini a superare la paura del terremoto e desidera dare supporto alla popolazione colpita dal sisma. CVM – Comunità Volontari per il Mondo, mette a disposizione tre posti per il bando “non3mo” (da leggersi “non tremo”), ideato per favorire la ripartenza delle aree terremotate e appena pubblicato dal Dipartimento della gioventù per chi ha fra i 18 e i 28 anni.

Dopo i colloqui di selezione, i giovani volontari che verranno scelti, per 12 mesi collaboreranno ai corsi di resilienza già avviati da CVM durante l’inverno in alcuni comuni delle zone terremotate. Corsi rivolti a chi si trova a dare supporto a bambini e anziani, ovvero a insegnanti, genitori e operatori socio assistenziali (animatori, parroci, scout, addetti all’emergenza). Fra le mansioni, ci sarà quella di affiancare nei laboratori gli specialisti di RIRes, l’Unità di ricerca sulla resilienza dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, specializzata proprio nel supporto alle comunità colpite da cataclismi.

Oltre ai corsi di formazione, i giovani del Servizio civile “non3mo” collaboreranno alla organizzazione di eventi nelle scuole, che possano disseminare semi di speranza nel futuro. Eventi di integrazione, di animazione e di apertura e riappropriazione del territorio. Nei mesi di giugno e luglio saranno realizzati dei campi estivi nella provincia di Fermo per riscoprire la bellezza delle montagne e “fare pace” con una terra ferita e distrutta. I campi prevedono attività di formazione e animazione, sport e camminate.

“Si tratta di una occasione importante per chi desidera un’esperienza di volontariato, da animatore e facilitatore, nel campo della cooperazione e del sociale. – spiega Marian Lambert, direttrice di Comunità Volontari per il Mondo- Ed è pronto a collaborare col CVM in un anno di servizio coi genitori e i docenti, attraverso laboratori e incontri, e guidare i più piccoli al superamento della paura”.

La sede di lavoro è a Porto San Giorgio (FM), negli uffici di CVM, con frequenti spostamenti nelle zone interessate dal progetto coi mezzi della ong. Secondo quanto stabilito dalle normative nazionali, è previsto anche un compenso economico. Le domande vanno inoltrate entro il 15 maggio, tutti i dettagli nel sito www.cvm.an.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X