facebook twitter rss

Fermana, c’è l’ultimo
messaggio ”casalingo”
del presidente Simoni

SERIE D - Come tipico di ogni vigilia di campionato, il numero uno del sodalizio gialloblù suona la carica in vista della partita. Nonostante la vittoria del torneo l'auspicio è quello di vedere lo stadio pieno per la premiazione finale ed i saluti di stagione
sabato 29 aprile 2017 - Ore 13:55
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Ultimo impegno casalingo per i canarini di Flavio Destro e, come ogni vigilia, il presidente Umberto Simoni, sempre mite e saggio, torna a far sentire la sua voce e a suonare la carica ai suoi ragazzi.

“Domani ci aspetta una gara difficile. Contro l’Alfonsine sarà un appuntamento importante: ci congediamo dal nostro pubblico, che ci è stato sempre vicino nel nostro percorso, facendoci sentire il proprio affetto ovunque, sia in casa che in trasferta. Contro i romagnoli il nostro obiettivo sarà quello di vincere – ha dichiarato il vertice societario – onorando la vittoria del campionato con una prestazione grandiosa. Al termine della gara avremo anche  il grande onore di ricevere dalle mani del coordinatore del Dipartimento Interregionale Barbiero il trofeo per il grande risultato sportivo conseguito trionfando nel girone F della Serie D: un momento da ricordare per sempre e che resterà nella storia della Fermana. Dopo la Poule Scudetto, si schiuderanno per noi le porte della Lega Pro, che abbiamo conquistato con grande merito e determinazione e che vogliamo affrontare a testa alta  – ha concluso Simoni, che, come il diggì Conti aveva dichiarato, si augura di vedere domenica un Bruno Recchioni ancora una volta gremito e vestito a festa –  questo è quello che sognano la società, i tifosi e l’intera città di Fermo nella quale abbiamo risvegliato un grande entusiasmo. Dunque, come sempre, forza ragazzi! Continuiamo questo meraviglioso cammino! Dimentichiamo la piccola flessione dei due ultimi impegni e regaliamo a tutti gli appassionati di questi colori un’altra grande vittoria, lottando uniti dal primo all’ultimo secondo e festeggiando poi tutti insieme alla fine i frutti del nostro lavoro!”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X