facebook twitter rss

Fermana – Alfonsine: oltre alla vittoria,
giornata all’insegna del festeggiamento
SEGUI IL VIDEO CON L’INNO

CALORE DALLO STADIO - Sugli spalti messaggi di affetto per Flavio Destro, a centrocampo la consegna della Coppa per la vittoria del Campionato di serie D. Riconoscimenti a Comotto e Misin da parte dello sponsor, omaggio lirico della soprano internazionale Stefania Donzelli
domenica 30 aprile 2017 - Ore 20:26
Print Friendly, PDF & Email

la squadra con la coppa impugnata da Molinari e Comotto sotto le tribune

FERMO – Non poteva chiudersi meglio di così un campionato da incorniciare come quello di quest’anno: doveroso farlo quindi in casa, seppur nella penultima giornata di gioco, dato che domenica prossima i gialloblù saranno ospiti della Jesina.

Al Bruno Recchioni, in un pomeriggio assolato e ventoso, il campo è stato teatro di onorificenze e omaggi, oltre che, ovviamente dei 90 minuti in cui la Fermana ha ritrovato la vittoria grazie ad Hernan Molinari.

Prima del calcio di inizio, sul manto erboso, il patron Maurizio Vecchiola ha consegnato a Capitan Comotto e ad Alex Misin il riconoscimento per la vittoria di due campionati con lo stesso sponsor, la sua Finproject, dapprima nel Montegranaro ed ora nella Fermana F. C.

Nel frattempo, sulle gradinate i tifosi si preparavano ad allestire striscioni e cori per sostenere la squadra ed in particolare il suo tecnico, soprattutto per riconoscere loro il merito per la conquista della Lega Pro: “Sudore , grinta e coraggio, la Duomo vi rende omaggio” e “Prossima stagione nessun compromesso: noi vogliamo mister Destro”, così recitavano i due mega-lenzuoli che hanno vestito la Curva Duomo a suggellare un amore e una stima mai spenti.

A fine gara, tutti al centro dello stadio per ricevere dalle mani dell’Avvocato Barbiero, Coordinatore del Dipartimento Interregionale, la Coppa per la promozione in C, che i giocatori con orgoglio hanno poi portato al cospetto di tutti i tifosi sugli spalti saltando dalla gioia.

La festa si è conclusa con l’omaggio canoro del soprano internazionale Stefania Donzelli, fermana doc, che ha intonato l’inno storico “Fermana Alé”  di Osman Pugnaloni (guarda il video), con tanto di acuto finale che è riecheggiato per tutto il quartiere  a simboleggiare l’ascesa della squadra cittadina.

Silvia Remoli

 

Fotogallery

Da sinistra: la soprano Stefania Donzelli, il presidente della Fermana Umberto Simoni, il team manager Walter Matacotta e il dirigente Enrico Guidi

Piccoli tifosi gialloblù crescono


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X