facebook twitter rss

Destro alla ripresa degli allenamenti,
carico per il finale di stagione

SERIE D - Da sbrigare l'ultimo impegno di calendario contro la Jesina in trasferta, poi testa alla Poule Scudetto. Il tecnico campione del girone analizza le tappe più importanti dell'annata che volge al termine
martedì 2 maggio 2017 - Ore 20:39
Print Friendly, PDF & Email

Mister Flavio Destro

FERMO – Messa in archivio la gara vinta con l’Alfonsine domenica scorsa, la Fermana ha ricominciato oggi ad allenarsi in vista dell’ultima trasferta che vedrà i gialloblù scendere in campo al “Carotti” di Jesi.

Due squadre, quella leoncella e quella canarina, che hanno già raggiunto i rispettivi obiettivi, ma che sicuramente vorranno ben figurare anche nell’atto finale della stagione.

“Contro l’Alfonsine volevamo fortemente fare risultato pieno per congedarci dal nostro pubblico nel migliore dei modi, chiudendo il ciclo di impegni casalinghi con un’altra vittoria. Ci tenevamo davvero tanto e siamo contenti di esserci riusciti, lottando fino alla fine per strappare la posta piena, mentre i nostri avversari hanno più pensato a chiudere gli spazi e difendersi e meno a costruire – ha dichiarato Destro durante la consueta conferenza stampa con i cronisti – da oggi però testa all’impegno di domenica prossima dove, ancora una volta, scenderemo in campo per fare il massimo, onorare il campionato e dare il meritato spazio a qualche altro dei nostri ragazzi”.

La gara di andata a dicembre fu un momento chiave della stagione: ”Una gara indimenticabile che ci consegnò il primo posto, una data che chi ama e segue costantemente la Fermana non può dimenticare. Ricordo la grande gioia a fine gara quando scoprimmo di essere andati in vetta alla classifica, scavalcando le altre concorrenti – ammette il tecnico – io, a dire il vero, un po’ mi preoccupai che fosse successo in quel momento, con tutte le feste natalizie da fare davanti e la testa libera di intraprendere voli pindarici che non ci avrebbero fatto bene. A parte gli scherzi, per fortuna questo non è successo, anzi, siamo stati sempre bravi a mantenere il profilo basso e la concentrazione alta. Senza guardare in casa d’altri, abbiamo fatto un grande campionato. Un cammino molto continuo, fatto di grandi risultati e di piedi per terra. Questo forse è stato il segreto che ci ha permesso di riuscire a centrare la vittoria finale –  l’analisi di Destro – C’è stato un mese in cui, oltre al turno di riposo, ci siamo trovati ad affrontare tre difficilissime partite fuori casa: Vastese, San Marino e Monticelli. Nel calcio il rischio va sempre considerato, sarebbero bastate due sconfitte, e quindi 6 punti in meno, per parlare oggi di tutt’altro, soprattutto in un campionato secondo me equilibrato. I dettagli (la voglia di arrivare, lo spirito di sacrificio e l’abnegazione al lavoro del nostro splendido gruppo) hanno fatto la differenza. Umiltà e sacrificio sono le caratteristiche che una squadra a mio parere deve sempre avere e che voglio abbiano le mie”.

Dopo l’ultimo impegno stagionale, ci si concentrerà sulla Poule Scudetto: i canarini conoscono già gli avversari (Ravenna e Gavorrano) e il teatro della fase finale della competizione (sarà proprio il “B.Recchioni” di Fermo), ma non il calendario degli incontri.

”Prima di tutto ci sarà da affrontare la Jesina con il giusto spirito, poi calerà il sipario sulla regular season. Da domani, comunque, in ottica futura, inizierò a studiare le nostre rivali che, avendo trionfato rispettivamente nel girone toscano ed emiliano, sono sicuro saranno forti, agguerrite e di grande spessore – ha concluso il mister -. Ovviamente si arriva a questa appendice di stagione con un pizzico di serenità in più rispetto al campionato e ben consapevoli di aver già fatto un’impresa, ma, a questo punto il nostro obiettivo è continuare a far bene per cercare di regalare un’altra gioia a società, città e tifosi tutti per impreziosire la stagione di un altro trofeo di assoluto prestigio”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X