facebook twitter rss

Marcotulli alla carica:
“Sul fosso dell’albero si eviti
l’ennesimo disastro urbanistico”

PORTO SANT'ELPIDIO - Il coordinatore provinciale Fdi: "Continuano a sperperare soldi per consenso elettorale"
mercoledì 3 maggio 2017 - Ore 20:03
Print Friendly, PDF & Email

Giorgio Marcotulli

“Ancora una volta questa amministrazione ignora il significato di pianificazione e riqualificazione del centro, attuando la politica del “fare tanto per fare” e non pensando al futuro della nostra città”. E’ l’affondo del coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Giorgio Marcotulli contro l’amministrazione Franchellucci. “Si è scelto di spendere una cospicua somma di denaro pubblico per il rifacimento di via Cesare Battisti soltanto per far vedere che qualcosa è stato fatto al fine di accaparrarsi consensi elettorali senza una seria progettazione del centro. Nei giorni scorsi il sindaco sbandierava l’imminente avvio dei lavori per il “rifacimento” della pavimentazione del fosso dell’albero. Le conseguenze dovute alla scarsa visione progettuale dell’insieme, dimostrata in occasione della realizzazione di via Marinai d’Italia mi mettono nella condizione di dover allarmare il sindaco che sta per attuare l’ennesimo disastro urbanistico con dispendio di soldi pubblici. L’opera che verrà attuata per il rifacimento del fosso dell’albero e soprattutto il progetto di sistemazione dell’attraversamento (tratto coincidente con la precedente strada di attraversamento di piazza), creerà un serio problema al percorso di collegamento nord-sud che sarà previsto solo pedonale.
Al posto dell’attuale strada di 15 metri lineari di larghezza avremo un misero attraversamento di soli 5 metri oltre a due scalinate; per il superamento delle barriere architettoniche saranno organizzate due rampe con percorso certamente non agevole. Il tutto renderà la zona sud sempre più scollegata dalla piazza e dalla zona nord disgregando il borgo marinaro e impedendo quell’armonia urbanistica che il centro dovrebbe avere.


L’attraversamento doveva rimanere della più ampia larghezza possibile senza gradini e si doveva mantenere la possibilità di un attraversamento carrabile, che non avrebbe gravato sui costi dell’opera e avrebbe lasciato la possibilità di modifica ad un progetto di piazza che l’amministrazione sta attuando senza una visione complessiva e senza una analisi concreta di sviluppo.
Per un maggior equilibrio dei bilanci presenti e futuri bisognava pianificare meglio i lavori posticipando il rifacimento delle vie periferiche a quello della realizzazione della parte centrale come anche la realizzazione di un nuovo sottopasso doveva essere assolutamente preventiva alla chiusura attuata del sottopasso di via Piave.
Ad oggi abbiamo il totale scollegamento dell’area Orfeo Serafini dal centro cittadino quasi fossero due realtà diverse, quando invece si doveva puntare su un vero collegamento est ovest.
Ricordo che lo stesso Franchellucci e altri esponenti del Partito Democratico, che ancora oggi siedono in consiglio comunale, avevano votato un altro progetto nella legislatura scorsa che nulla ha a che fare con questo. I rappresentanti della nostra maggioranza Pd, hanno come vizio quello di alzare la mano tanto per alzarla in consiglio comunale, senza sapere ciò che votano, questo perchè sicuramente non conoscono i problemi reali della città e si confrontano poco con i cittadini. Ricordo al sindaco che per realizzare i suoi progetti, sfrutta i soldi dei cittadini e, prima di condizionare il futuro di Porto Sant’Elpidio, aveva l’obbligo di illustrare il progetto della piazza accettando il confronto, le critiche e i suggerimenti. Caro Sindaco, capisco che il tuo Partito pensa di fare da padrone in questa città ma la invito alla cautela perché i cittadini, si renderanno conto dei soldi che continuate a sperperare senza costruire una città che guardi al futuro ma solo per creare consenso elettorale”.

La planimetria generale


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X