facebook twitter rss

L’impresa non riesce, la Malloni
cede al Barcellona Basket

SERIE B - L'avventura playoff per i ragazzi di Domizioni finisce con la disputa di gara 3, Porto Sant'Elpidio non ripete il blitz corsaro del primo match. In semifinale i siciliani incontreranno Campli
domenica 7 maggio 2017 - Ore 21:44
Print Friendly, PDF & Email

BARCELLONA POZZO DI GOTTO (ME) – Era iniziata nel migliore dei modi, con la vittoria in gara 1 proprio in terra sicula, poi l’infrasettimanale al palace rivierasco che ha riequilibrato la serie ed oggi la fine del cammino stagionale del basket targato Porto San’Elpidio. La Malloni cede per 74 – 65, il Barcellona Basket in semifinale incontrerà il Globo Campli.

IL TABELLINO

BASKET BARCELLONA 74: Grilli 17,  Brunetti 17, Rodriguez 16, Stefanini 10, Paunovic 9, Teghini 5, Milojevic 0, Ippedico 0, Caldarola 0, Varotta 0. All. Nisic

MALLONI PORTO SANT’ELPIDIO 65: Piccone 20, Romani 15, Cacace 12, Torresi 6, Catakovic 5, Balilli 3, Trovato 2,  Cernivani 2,  Brighi 0, Fiorito 0 . All. Domizioli
PARZIALI: 14 – 25, 18 – 10, 22 – 16, 20 – 14
ARBITRI: Calella e Grazia
LA CRONACA
S’infrange sui legni del Palalberti il sogno della Malloni che chiude la sua strepitosa stagione dopo una serie playoff dalle mille emozioni. Prestazione commovente quella dei biancoazzurri che tornano in Sicilia senza Stefano Cernivani, aggregato alla squadra ma seduto in tribuna, e con Brighi e Fiorito che fino all’ultimo hanno fatto di tutto per scendere in campo. Con i tre principali terminali out ampio spazio a Piccone e Cernivani jr con in panca anche il classe ’98 Balilli.
Tutt’altro che rassegnata la squadra entra in campo con orgoglio e determinazione: il primo quarto è un capolavoro grazie alla precisione chirurgica di Romani e di un Piccone vero faro della manovra elpidiense. Il 25-14 della prima sirena da vigore alla Malloni che nella seconda frazione nonostante la reazione dei padroni di casa chiude il quarto avanti di 3 (32-35) mostrando sicurezza e lucidità. Biancoazzurri ancora sugli scudi al ritorno dagli spogliatoi: è Cacace a dare nuovamente il +8 ai suoi con la tripla del 37-45 prima del break di 12-2 di Barcellona che riapre i giochi e porta i giallorossi di casa avanti di 3 (54-51) alla penultima sirena.
Si continua a lottare col coltello fra i denti anche nell’ultima frazione, Barcellona tenta più volte il colpo del ko ma il cuore della Malloni è immenso: Romani riporta i suoi a -3 a 5’04” dal termine, Stefanini e Rodriguez riallungano a +10 (68-58) ma PSE ha sette vite e grazie a Piccone torna a -5 (68-63). E’ l’ultimo sussulto biancoazzurro, Barcellona controlla grazie alla maggiore esperienza ed il finale premia i siciliani. Vince Barcellona ma gli applausi vanno tutti ad una Malloni coraggiosa e mai doma, una squadra che ha onorato nel migliore dei modi la maglia e che merita il grazie di tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X