facebook twitter rss

Al teatro di Capodarco
la videointervista a Ada Ponzi,
governante della Magnani

FERMO - Con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Fermo ed il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, giovedì 18 maggio alle 21 al Teatro nuovo di Capodarco (ingresso gratuito), il Club l’Altritalia di Montegranaro, sezione Racconti, presenterà “Ada&Anna – tra Cinema e Racconti”, videointervista a cura di Samuele Baccifava, le foto di Gianfranco Mancini, riprese e montaggio di Alberto d’Agostino, alla signora Ada Ponzi, che è stata governante a casa di Anna Magnani.Durante la serata, verrà anche presentato il libro "Anna Magnani, biografia di una donna" di Matteo Persica
giovedì 11 maggio 2017 - Ore 14:51
Print Friendly, PDF & Email

Ada Ponzi (foto Gianfranco Mancini)

“Ada Ponzi, classe 1919 – raccontano gli organizzatori – è una ristoratrice in pensione. Dagli anni cinquanta, insieme a suo marito Sergio, ha gestito L’Hostaria Romana in via Rasella a Roma. Per molti anni, questo ristorante situato nel centro della Capitale, tra teatri, siti istituzionali e attrazioni turistiche fu il punto d’incontro di molti tra ministri, ambasciatori, artisti, produttori e attori del cinematografo. Roberto Rossellini, Aldo Fabrizi, Renato Rascel, Toto’, Walter Chiari e Ava Gardner, Dario Fo e Franca Rame tanto per fare qualche nome. Già nel 1945, durante la lavorazione di “Roma città aperta”, Ada lavorò come governante a casa di Anna Magnani, un incontro sfociato poi in un’amicizia, tanto che nel 1956, dopo aver ricevuto l’Oscar come miglior attrice protagonista per il film “La rosa tatuata” di Daniel Mann, la Magnani stessa fece la sua prima uscita pubblica presso l’Hostaria Romana. Da quasi tre anni, Ada si e’ trasferita a Capodarco di Fermo per stare vicina alla sua famiglia. Nonostante l’importante cambiamento è riuscita a mantenere le sue abitudini: il quotidiano è il Messaggero, così da poter leggere la cronaca di Roma, la colazione è al bar, la spesa alla “Vottega”, le chiacchiere con le amiche e, immancabili nella sua vita, sono i fornelli. A quasi 98 anni, oltre a rimpinzare i nipoti con le specialità della cucina romanesca, Ada ancora inventa ricette. Poi, quando arrivano amici ed ospiti tira fuori il Trolley, una valigia zeppa di fotografie da mostrare e da cui ricostruire viaggi, incontri e ricordi. Comunque per lei Roma rimane “la città più bella del mondo” tanto che, nonostante sia ancora totalmente indipendente, la vita di paese la fa sentire, a suo dire, agli “arresti domiciliari”. La videointervista “Ada e Anna tra cinema e racconti” realizzata dalla Sezione Racconti del “Club Altritalia” di Montegranaro vuole ripercorrere la storia di un incontro. Una passeggiata tra i ricordi, un intreccio simpatico di aneddoti, personaggi e storie di cinema che si sono incrociate in quegli anni. Il tutto raccontato col vezzo ironico di una splendida signora che, arrivata alla soglia del secolo, riesce ancora a sorridere della sua rocambolesca vita vissuta tra il cinema ed i fornelli. La sua verve, il suo spirito libero e quella capacità unica di infilare ricordi, rimangono ad oggi, i suoi migliori ingredienti. Durante la serata, verrà anche presentato il libro “Anna Magnani, biografia di una donna” di Matteo Persica – ed. Odoya. Alla serata interverrà anche l’autore del libro. Un ringraziamento speciale alla Fondazione Cassa di Risparmo di Fermo che, con il suo prezioso contributo, ha sostenuto il progetto”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X