facebook twitter rss

La Pinturetta si prepara per
la storica semifinale playoff

PRIMA CATEGORIA - Partita senza grandi proclami, la formazione portoelpidiense, sabato 20 maggio, si giocherà fra le mura amiche la chance di raggiungere la finale. Agli uomini di Birilli basterà pareggiare al termine dei tempi supplementari per avere la meglio della corazzata San Marco Servigliano e continuare a sognare la promozione
giovedì 11 maggio 2017 - Ore 21:42
Print Friendly, PDF & Email

I ragazzi della Pinturetta

PORTO SANT’ELPIDIO –  Ad inizio stagione in pochi davano come protagonista la Pinturetta. “Sono neopromossi, il campionato è duro, punteranno a salvarsi”, i pensieri di molti sulla società del presidente Verdecchia.

La squadra, allenata dal giovane tecnico Jacopo Birilli, forse anche per quella assenza di pressioni da parte dell’ambiente, inizia bene, vince all’esordio in casa del Montegranaro e continua meglio ottenendo otto risultati utili in dieci incontri, batte squadre quotate come Offida, San Marco e Palmense arrampicandosi fin da subito nelle zone alte della classifica. Alla fine lasciando in molti a bocca aperta, battaglierà fino alla fine con il Montalto per la vetta, dovendosi poi arrendere e chiudere al secondo posto con 52 punti.

Mister Birilli, siete partiti da neopromossa e avete chiuso al secondo posto, contro ogni pronostico…

“Sapevo delle difficoltà che avremmo incontrato in questo nuovo campionato, ma fin dai primi di agosto ci siamo impegnati e preparati al massimo per invertire i pronostici. Ho sempre creduto in questi ragazzi e loro sono stati bravissimi nel meritarsi la seconda posizione”.

C’è più gioia per aver centrato i playoff o è maggiore il rammarico per quel primo posto sfumato solo nel finale?

“Inutile dire che c’è grande gioia per aver raggiunto il traguardo dei playoff. Siamo riusciti a ridare motivazioni ed ambizioni a tutto l’ambiente della Pinturetta, personalmente sono entusiasta di farne parte oramai da tre anni, raggiungendo stagione dopo stagione risultati sempre migliori. Logicamente ad un certo punto del campionato iniziavamo a credere nel primo posto, ma faccio comunque i complimenti al Montalto che ha dimostrato di essere squadra forte e costante”.

Sabato 20 maggio vi giocherete in casa la semifinale playoff, avendo due risultati su tre dalla vostra parte, contro un ostico San Marco Servigliano. Avreste preferito un’altro avversario? Quali insidie può nascondere la gara unica?

“Sicuramente ad inizio stagione il San Marco Servigliano era la squadra favorita alla vittoria finale e lo è ancora di più adesso, ma secondo me nei playoff qualsiasi squadra sarebbe potuta essere pericolosa, quindi per noi cambia poco. Di sicuro dovremmo riuscire a dare del nostro meglio e cercare di mettere la massima attenzione ad ogni minimo particolare, per cercare di alimentare questo sogno.”

Matteo Achilli


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X