facebook twitter rss

Box stalla ad Amandola e accessori per Arquata: la generosità di Sant’Elpidio a Mare pro terremotati

SANT'ELPIDIO A MARE - Chiuso il contro corrente aperto dal Comitato Elpidiense Pro-Terremotati che venne costituito con l’intenzione di fare delle donazioni concrete alle popolazioni colpite dal sisma
lunedì 15 maggio 2017 - Ore 12:06
Print Friendly, PDF & Email


E’ stato chiuso nei giorni scorsi il conto corrente aperto dal Comitato Elpidiense Pro-Terremotati che venne costituito con l’intenzione di fare delle donazioni concrete alle popolazioni terremotate. La solidarietà espressa dagli elpidiensi, singoli o associazioni, che hanno raccolto fondi per la nobile causa, ha permesso di concretizzare due importanti donazioni.
La prima è stata quella per l’acquisto di quattro box stalla al Centro Ippico San Lorenzo, di Amandola, in collaborazione con l’Associazione Adotta una stalla. I quattro box – per un importo complessivo di cinquemila euro – sono stati inaugurati nella giornata di ieri con una giornata di festa che ha avuto per protagonisti principali i bambini che si sono ritrovati per una passeggiata a cavallo nel corso della mattinata. Non è stata una festa “istituzionale” ma una normale giornata di attività che ha richiamato proprio quella normalità che il Centro Ippico è riuscito a riconquistare dopo essere stato provato dal terremoto.

A fare visita ad Alberto Teso ed al suo staff del Centro Ippico anche il Presidente del Comitato Elpidiense pro-terremotati, nonché vice Sindaco, Matteo Verdecchia.

“Aver contribuito al ripristino di una situazione di normalità non può essere che motivo di grande soddisfazione – ha detto Verdecchia – e ringrazio tutti coloro che hanno contribuito alla raccolta fondi sia singoli donatori che associazioni che, subito dopo il terremoto, si sono mossi per realizzare delle raccolte nel corso di iniziative proposte nel territorio. Il cuore degli elpidiense, come sempre, si è dimostrato grande e vedere, nella mattinata di ieri, tanti bambini contenti di poter stare a contatto con i cavalli del Centro Ippico è stato il ringraziamento più grande che si potesse avere”.

L’altra sostanziosa donazione è quella che è stata effettuata destinando la somma di euro 13.981,20 all’acquisto di accessori per turbina fresa neve per il Comune di Arquata del Tronto.

“Siamo in stretto contatto con il Comune di Arquata – aggiunge Verdecchia – sia con il Sindaco ed il Vice Sindaco così come con il Segretario Comunale. Abbiamo chiesto loro di cosa avessero bisogno, come potesse concretizzarsi la nostra donazione in modo utile per la collettività e ci sono state date indicazioni precise, ora concretizzatesi con l’acquisto di alcuni specifici accessori. L’acquisto è stato effettuato, ora la ditta provvederà alla consegna e, se riusciremo, cercheremo di essere presenti anche noi in rappresentanza della collettività elpidiense”.

“Non ho potuto partecipare all’inaugurazione dei box al Centro Ippico per via di un altro impegno istituzionale ma sono vicino sia alla collettività di Amandola così come a quella di Aquata del Tronto – dice il Sindaco Alessio Terrenzi – come tutti ricorderanno ci siamo mossi immediatamente, subito dopo il sisma, per poterci rendere utili nei confronti delle popolazioni che sono state maggiormente danneggiate e la risposta degli elpidiensi è stata davvero forte. Un ringraziamento a tutti coloro che, con le loro donazioni, hanno dimostrato di avere un grande cuore. Da parte nostra abbiamo realizzato un aiuto concreto, tangibile, che non si perdesse nei meandri della burocrazia e credo che il Comitato Elpidiense pro-terremotati abbia dimosttato estrema serietà in questo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X