facebook twitter rss

Muri Fermani, alla chiusura della
due giorni confermato il
trionfo ipotizzato alla vigilia

CICLISMO - Doppia firma d’autore nelle gare, a San Bartolomeo il torneo ciclo podistico tra Contrade. Grandi risate con Lando e Dino, successo per le esibizioni di ginnastica artistica e la premiazione della Fermana. A seguire i nomi di tutti i protagonisti principali della categoria Amatori che hanno sfidato scalando le irte salite fermane
lunedì 15 maggio 2017 - Ore 01:13
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Aspettative non tradite per la nuova edizione della manifestazione promossa e organizzata dal Pedale Fermano eventi – Autonoleggio.it di patto Alessandro Fasciani. Edizione 2017 sotto una nuova veste, oltre che sportiva, con tre manifestazioni nell’arco di un intero fine settimana ma anche arricchita di spettacoli ed esibizioni.

Nella prima giornata di sabato, il primo pomeriggio ha visto lo svolgimento della gara ciclistica interregionale per Dilettanti Elite ed Under 23: Trofeo Isosoles, che ha conteggiato al via 111 ciclisti , dei 157 iscritti, in rappresentanza di 20 società del centro e nord Italia. Finale di gara con dieci atleti a giocarsi la vittoria che vedeva lo spunto vincente sul muro di via Mameli del colombiano Rubio Reyes Einer, portacolori del Vejus Team, davanti ai lombardi Andrea Garosio (Team Colpack) e Luca Covili (Team Palazzago).

Vincitore che nel futuro prossimo vedremo sicuramente protagonista nelle più importanti gare internazionali, prima tra tutte l’imminente Giro d’Italia Dilettanti che il ciclista colombiano ha annunciato di voler correre con l’obiettivo di vincere la maglia rosa.

Tardo pomeriggio dedicato all’inedito Torneo ciclo podistico tra Contrade del Palio dell’Assunta sui cinquecento metri da via Mameli a Piazza del Popolo e successo finale per San Bartolomeo che ha preceduto Campolege, Torre di Palme, Fiorenza, Molini Girola, Castello, Pila, Campiglione, San Martino e Capodarco. Premiati anche il miglior ciclista: Luca Codoni (San Bartolomeo) e miglior podista: Alberto Bartolomei (Fiorenza).

Nel frattempo, nel pomeriggio e fino a metà serata, si sono susseguiti numerosi appuntamenti di intrattenimento. Tra questi spiccano quelli dell’ASD Fermo 85 e del duo comico Lando e Dino. Fine serata dedicato alla premiazione della Fermana F. C. e contorno con disco musicale. 

Gran finale, ieri mattina, con la Muri Fermani Amatori contraddistinta da 125 atleti al via su tre percorsi: Cicloturistico di Società (60 km con un muro da affrontare), Medio Fondo (102 km e tre muri) e Fondo (117 km con 5 muri) ed anche in questo caso le affermazioni sono state di altissimo livello: Società Pupilli Grottazzolina, davanti a Born to Win, nella Cicloturistica; Mauro Cappelletti del Team Studio Moda di Monte Urano, davanti a Luca Rubechini, Demian Luku, Gianmario Ortensi, Moreno Calcinati. Nella Medio Fondo successo di Jarno Calcagni del Funcional Team davanti a Sirio Sistarelli, Domenico Rosini, Giovanni Lattanzi, Paolo Zenobii, Pasquale Santillo, Stefano Aliberti, Stefano Luccerini, Daniele Ascolani e Michele Corsalini.

Tiziano Vesprini

 

Fotogallery


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X