facebook twitter rss

Nel ”rebus”romagnolo
Lorenzo Cintio raccoglie punti

MOTO - Il meteo rimescola le carte in gara 1 ma non pregiudica il buon tredicesimo posto nella corsa domenicale al centauro di Porto Sant'Elpidio, nonostante una spettacolare caduta. Va così in archivio la seconda tappa del CIV 2017 al Misano World Circuit "Marco Simoncelli”
lunedì 22 maggio 2017 - Ore 16:05
Print Friendly, PDF & Email

Lorenzo Cintio sul circuito di Misano

MISANO (RN) – Lorenzo Cintio, impegnato nella classe Supersport sul tracciato romagnolo, raccoglie tre importantissimi punti e qualche acciacco. Dopo gli ottimi turni di prove libere e ufficiali con il 17° crono in griglia (1’41.252), il meteo rivoluziona lo scenario scatenando una pioggia copiosa ( vedi le foto in fondo ) che stravolge le strategie dei protagonisti. Probabilmente azzardata la scelta del pilota marchigiano di montare una gomma anteriore da bagnato in una pista umida ma in fase di rapida asciugatura.

A rincarare la dose, tra la prima e la seconda curva del tracciato adriatico, una caduta che ostacola la marcia di Cintio retrocesso in fondo al gruppo. Il numero 98 “arancione” non demorde, risale fino alla 14° piazza poi si arrende al progressivo degrado del pneumatico. C’è il sole nella domenica misanese e Cintio cova una palpabile sete di rivalsa. La Yamaha R6 della squadra corse faentina è sempre all’interno della zona punti ma si rende protagonista di una spettacolare carambola al “curvone” fortunatamente risolta senza grosse conseguenze per il centauro di Porto Sant’Elpidio.

L’incidente porta all’esposizione della bandiera rossa con tre giri di anticipo e conseguente compilazione della classifica finale alla tornata precedente che premia gli sforzi di Cintio con un 13° posto da incorniciare. Il circus tricolore tornerà d’attualità per l’appuntamento del giro di boa al Mugello Circuit nel week end dell’1 e 2 luglio prossimi.

LE DICHIARAZIONI

“Intanto sono tutto intero e questa è già una notizia – afferma il pilota del team Terra e Moto -. Fine settimana difficile con molto rammarico soprattutto per l’epilogo di gara 1 nella quale l’azzardo della gomma anteriore da bagnato ci ha penalizzati. Bella bagarre domenicale sempre nelle posizioni che contano, ho preso una macchia d’olio al curvone e sono volato via in sesta piena. Restano un pochino di dolore alla caviglia e tre meritati punti in saccoccia, ci rifaremo al Mugello. Un ringraziamento allo staff del Team Terra e Moto, a tutti gli sponsor, agli amici, ai tifosi ed alla mia famiglia”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X