facebook twitter rss

Anoressia, bulimia e disturbi da alimentazione incontrollata. Un’emergenza sociale. Cosa fare?

DISTURBI ALIMENTARI - Il convegno del Lions Club, in collaborazione all’Istituto Medico Palmatea, vedrà l’intervento di specialisti anche del DCA dell’Asur Area Vasta IV
martedì 23 maggio 2017 - Ore 08:42
Print Friendly, PDF & Email

“Anoressia, bulimia e disturbi da alimentazione incontrollata. Un’emergenza sociale. Cosa fare?”. Questo il tema al centro dell’incontro che si terrà sabato prossimo, 27 maggio alle ore 16,30 a Civitanova Marche alla sala Virgilio dell’Hotel Miramare.

 

Un convegno su un argomento sempre più attuale, organizzato dal Lions Club Civitanova Marche Cluana e Gina Tombolini, medico chirurgo specialista in ginecologia e ostetricia e officer distrettuale di questo tema di studio, voluto fortemente dal distretto 108A di cui fa parte anche il Club di Fermo – Porto S. Giorgio.

 

“Fedeli con gli scopi del lionismo, che ci invitano a partecipare attivamente al bene civico, culturale e sociale della comunità e fornire occasioni di dibattito su questioni di interesse pubblico, si è voluto dare spazio a questo grande problema dell’alimentazione incontrollata di cui anoressia e bulimia sono le manifestazioni più note divenute, nell’ultimo millennio, patologie sempre più frequenti tanto da poter essere considerate una vera e propria emergenza di salute mentale per gli effetti devastanti che hanno sulla salute e sulla vita di adolescenti e giovani adulti” – ha dichiarato la dottoressa.

 

Il convegno, in collaborazione all’Istituto Medico Palmatea che ha sostenuto l’iniziativa proprio per l’importanza del tema, vedrà l’intervento di specialisti anche dell’Asur Area Vasta IV che ha mostrato grande sensibilità in merito al problema tanto da aver inaugurato a gennaio scorso un nuovo punto DCA con personale medico dedicato (leggi articolo).

 

Responsabile del Centro per la Diagnosi e trattamento dei disturbi del comportamento alimentare, proprio Patrizia Iacopini, psichiatra che interverrà al convegno di sabato prossimo illustrando come poter riconoscere i primi segnali. A seguire, Laura Pelliccetti, psicologa psicoterapeuta del centro DCA di Fermo, apporterà la sua esperienza parlando anche di riabilitazione.

La questione dell’identità nei disturbi del comportamento alimentare sarà affrontata da Eva Del Monte, psicologa clinica dinamica mentre Patrizia Sacchi, medico chirurgo, dietologa e nutrizionista, parlerà di complicanze metaboliche e funzionali e di riabilitazione nutrizionale.

 

Il convegno, con i saluti della presidente del Lions Club Civitanova Marche Cluana, Roberta Di Marco e del coordinatore distrettuale, Claudio Adanti, proseguirà con un dibattito per dare spazio ai partecipanti e ricevere le informazioni utili su questo grande problema che affligge migliaia di famiglie.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X