facebook twitter rss

Falcone e Borsellino: manca la targa nei giardinetti, la piazzano i cittadini

PORTO SANT'ELPIDIO - L’intitolazione dei giardinetti ai due magistrati era infatti arrivata tre anni fa. Da lì in poi però il vuoto, fino a poche settimane fa quando sui social è riscoppiata la polemica
martedì 23 maggio 2017 - Ore 11:07
Print Friendly, PDF & Email

 

 

di Maikol Di Stefano

Manca la targa in memoria a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, la portano i cittadini. E’ comparsa stamattina a Porto Sant’Elpidio, nel venticinquesimo anno dalla strage di Capaci, la targa in memoria dei due magistrati. Un’effige che da oltre tre anni, la cittadinanza elpidiense aspetta di veder essere installata dopo aver dedicato alla memoria di Falcone e Borsellino quella stessa area verde.

E’ stato così Mauro Tosoni, in un atto provocatorio, ad affiggere stamane un cartello per ricordare i due magistrati uccisi dalla mafia e tirare le orecchie a maggioranza ed opposizione cittadina. “Ricordando Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, 23 maggio 1992 e 19 luglio 1992, nell’attesa che torni la memoria anche alla maggioranza e alla minoranza cittadine”.

L’intitolazione dei giardinetti era infatti arrivata tre anni fa, poco dopo l’insediamento del nuovo consiglio comunale a seguito di una mozione presentata dal consigliere d’opposizione Andrea Balestrieri e votata all’unanimità. Da lì in poi però il vuoto, fino a poche settimane fa quando sui social è riscoppiata la polemica. “Il tutto sarà pronto entro la fine di aprile”, la risposta unanime di Balestrieri e di Vitaliano Romitelli, presidente del consiglio comunale.

Fino ad oggi quando alla mancanza della lapide memoriale, i cittadini elpidiensi hanno piazzato un cartello di carta al suo posto. Una polemica che prende ancora più piede, visto che la targa sarebbe anche stata realizzata come dichiara Balestrieri “l’ha realizzata il consigliere Summa”, ma che non riesce ancora ad essere posizionata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X