facebook twitter rss

Terrenzi lancia lo slogan del nuovo programma elettorale: “Prima delle opere, gli elpidiensi”

SANT’ELPIDIO A MARE – “Abbiamo concentrato in 22 pagine la nostra idea di Città – dice Terrenzi – un’idea soggetta a continuo confronto ed aggiornamento con coloro che saranno eletti a rappresentare la cittadinanza ma, soprattutto, con tutte le persone di buona volontà che vorranno dare un contributo costruttivo al nostro futuro”.
mercoledì 24 maggio 2017 - Ore 17:59
Print Friendly, PDF & Email

“Prima delle opere, gli elpidiensi”. E’ questo lo slogan utilizzato dal candidato Sindaco, Alessio Terrenzi, nel presentare il suo modo di amministrare la città. “Un metodo che i cittadini hanno conosciuto e apprezzato nel corso dei cinque anni che vanno a concludersi e che sta alla base del programma elettorale per il futuro”.

“Le opere pubbliche servono alla Città, questo è indubbio – dice Terrenzi – ma se un amministratore non è capace di ascoltare i suoi concittadini, di relazionarsi con loro, allora la Città potrebbe pure essere ricca di opere ma povera di quel rispetto per le persone, per le loro problematiche, che un Sindaco non dovrebbe far mai mancare dando lui, in quanto primo cittadino, l’esempio. Una società in cui non si dialoga, in cui non ci si confronta in modo sereno, anche con opinioni differenti, perché no, non è una società che può guardare con fiducia al futuro. Con la gente non si può parlare in burocratese, non è di quello che hanno bisogno. Bisogna farsi capire ma anche mettersi in ascolto: il Sindaco non è al centro del mondo ma sono gli elpidiensi ad esserlo. Il Sindaco è a loro servizio, per il bene comune. Non il contrario. Sono stato, e se i cittadini lo vorranno, un Sindaco a tempo pieno: credo che anche questo sia importante per essere il più possibile vicino al territorio, per seguire con continuità le varie problematiche che si pongono, per interpretare al meglio le esigenze del territorio”.

Partendo da questo presupposto, Terrenzi torna a proporsi agli elpidiensi in qualità di candidato Sindaco per prossimi cinque anni con quella che definisce: “La serenità che arriva dai risultati ottenuti e dall’entusiasmo che continua a motivarlo”.

“Abbiamo tenuto fede agli impegni amministrativi presi e contenuti nel programma elettorale del 2012 – dice – e credo di poter dire che abbiamo saputo affrontare le situazioni più delicate nonché quelle imprevedibili: le calamità che hanno riguardato il nostro territorio hanno reso necessarie decisioni importanti che hanno anche cambiato le nostre priorità. Ebbene, credo fermamente che un Sindaco debba saper affrontare anche gli imprevisti, prendendo decisioni che magari possono essere impopolari ma che sono necessarie per affrontare gli eventi che si presentano, soprattutto se imprevisti. Se manca questa capacità, poco contano i programmi elettorali su carta”.

Fondamentale sarà il ruolo di guida e di coordinamento della Città di Sant’Elpidio a Mare nell’ambito dell’intero comprensorio. “Abbiamo già intrapreso un cammino nella direzione della collaborazione con altri Comuni – dice Terrenzi – e intendiamo continuare lungo tale strada”. Il programma elettorale proposto agli elpidiensi è disponibile nel profilo facebook del Sindaco. “Abbiamo concentrato in 22 pagine la nostra idea di Città – dice Terrenzi – un’idea soggetta a continuo confronto ed aggiornamento con coloro che saranno eletti a rappresentare la cittadinanza ma, soprattutto, con tutte le persone di buona volontà che vorranno dare un contributo costruttivo al nostro futuro”.

Sabato, alle ore 17.30 al Teatro Cicconi è previsto l’incontro aperto al pubblico con i candidati sindaco con le domande poste dalle testate giornalistiche locali. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X