facebook twitter rss

Apprendisti Ciceroni premiati dal FAI in Prefettura (FOTO)

FERMO - Consegna degli attestati di partecipazione agli Apprendisti Ciceroni che hanno partecipato alle “Mattinate FAI per le scuole”, delle “Giornate FAI di Primavera” e della “FAIMarathon”, alla Prefettura di Fermo
giovedì 25 maggio 2017 - Ore 19:27
Print Friendly, PDF & Email

Foto Alessandro Giacopetti

Consegna degli attestati di partecipazione agli Apprendisti Ciceroni che hanno partecipato alle “Mattinate FAI per le scuole”, delle “Giornate FAI di Primavera” e della “FAIMarathon”, questa mattina nel cortile della Prefettura di Fermo
Valido per l’acquisizione di crediti formativi è l’atto conclusivo di un percorso iniziato lo scorso ottobre, che ha coinvolto gli studenti di scuole medie e superiori, di tutta la provincia, in un progetto didattico di studio dentro e fuori l’aula, secondo una metodologia messa a punto dal FAI in anni di lavoro con le scuole.
Gli Apprendisti Ciceroni hanno offerto ai visitatori un servizio guida d’eccezione, illustrando loro aspetti storico-artistici dei monumenti grazie alla preparazione dei propri docenti.

“Bella soddisfazione aver fatto parte del progetto – ha osservato una studentessa del Liceo Artistico – ed è stato appassionante e stimolante partecipare in modo attivo alla valorizzazione del patrimonio artistico provinciale che è vastissimo. Ringrazio il FAI e la scuola per l’opportunità”.
164 gli studenti delle scuole medie e superiori della Provincia di Fermo che hanno ricevuto attestati, meno dei soliti 400, a causa dei noti eventi sismici che hanno interessato la provincia, danneggiando il patrimonio artistico.
Il Prefetto di Fermo, Mara Di Lullo, ha personalmente consegnato ai ragazzi gli attestati. “E’ un piacere per me ospitarvi oggi – ha esordito il Prefetto – Trovo questa esperienza estremamente accrescitiva e meritoria. L’attestato aumenterà il senso d’appartenenza dei ragazzi a questa comunità. Ringrazio il FAI per tutto ciò che fa per il territorio fermano”.

La cerimonia è stata presentata e coordinata dal Capodelegazione FAI di Fermo, Patrizia Marini Cirilli. Queste alcune delle sue dichiarazioni “Ringrazio il prefetto, Mara Di Lullo, per la sua presenza e per l’interesse dimostrato verso le iniziative del FAI. Ringrazio i professori e i dirigenti scolastici per la loro disponibilità e per il loro impegno. Infine ringrazio i ragazzi per la serietà dimostrata che li ha resi attori partecipi di una conoscenza approfondita di ciò che li circonda. Gli Apprendisti Ciceroni hanno avuto l’occasione di scoprire le bellezze del proprio territorio e di sentirsi parte di una comunità che ama e rispetta le proprie ricchezze. Contestualmente hanno avuto la possibilità di essere protagonisti e allo stesso tempo custodi del grande patrimonio culturale e artistico della provincia fermana. Purtroppo i reiterati eventi sismici hanno compromesso in parte lo svolgimento di alcuni eventi riducendo il numero dei ragazzi coinvolti”.

All’evento, inoltre, hanno partecipato professori delle scuole coinvolte nelle iniziative: ISC di Sant’Elpidio a Mare, Liceo Classico “Annibal Caro” di Fermo, Liceo Artistico “Preziotti-Licini” di Fermo e Porto San Giorgio, Liceo Scientifico “T.C. Onesti” di Fermo, ITET “Carducci-Galilei”, Conservatorio “Pergolesi”, Liceo Scientifico di Porto Sant’Elpidio e Istituto “Ezio Tarantelli” di Sant’Elpidio a Mare. L’evento è stato anche l’occasione per ricordare e fare un resoconto delle iniziative annuali organizzate dalla Delegazione FAI di Fermo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X