facebook twitter rss

Marinangeli e una città senza ultimi,
anche grazie al volontariato

ELEZIONI - Il candidato sindaco di Porto San Giorgio e la forte attenzione per il sociale, il suo grazie alla Croce Azzurra
venerdì 26 maggio 2017 - Ore 10:29
Print Friendly, PDF & Email

Marco Marinangeli, candidato sindaco per il Comune di Porto San Giorgio, prosegue nell’illustrazione dei punti cardini del suo programma. Questa volta è il turno del sociale, sul quale lo stesso Marinangeli garantisce grandissima attenzione.

“È moderna la comunità che riesce a non far sentire alcuno dei suoi componenti un ultimo. Nessuno è solo quando ha una famiglia che lo aiuta e noi, insieme alle associazioni di volontariato cittadine, saremo la famiglia per coloro che sono, o si sentono, soli. I volontari, preziose risorse, sono un sintomo sociale di pura umanità. Noi amministreremo umanamente e ci riproponiamo di restare in stretto contatto giornaliero con chi mette a disposizione il proprio tempo e le proprie energie per aiutare gli altri. Il nostro programma parla di aiuti concreti a coloro che vivono un disagio, di qualsiasi tipo esso sia, aiutandoli laddove possibile, a superarlo completamente e, quando ciò non sarà possibile , nei casi purtroppo più gravi, assicureremo con il nostro aiuto e quello dei volontari una presenza giornaliera per far si che, sia chi vive un disagio grave, così come i familiari che se ne occupano (cito ad esempio le famiglie nei casi di disabilità) abbiano il massimo del supporto possibile. Crediamo moltissimo nella solidarietà cittadina, proprio per questo ci riproponiamo di portare avanti un dialogo fattivo tra l’Amministrazione e le associazioni di volontariato, affinché le stesse siano messe in condizione di migliorare e incrementare la qualità e la tipologia degli già eccellentissimi servizi che offrono alla comunità. Le associazioni di volontariato perseguono il bene della nostra comunità. Chi amministra non si deve limitare a ringraziarle, il che appare alquanto scontato, ma piuttosto, a valorizzarle e supportarle con tutti i mezzi possibili a disposizione.

Ora però mi voglio un po’ contraddire; perché un ringraziamento speciale lo voglio fare alla Croce Azzurra di Porto San Giorgio, simbolo della solidarietà cittadina, per l’impegno, la dedizione e la professionalità che giornalmente dimostra. Al ringraziamento alle donne e agli uomini della Croce Azzurra, associo il ringraziamento a tutte le altre Associazioni di Volontariato, fino quei singoli cittadini, che spesso, in silenzio, giornalmente, aiutano qualcuno. Anche solo moralmente, perché lo voglio ripetere, noi vogliamo una Porto San Giorgio senza ultimi e i nostro sforzi se governeremo, andranno tutti in questa direzione”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X