facebook twitter rss

Il centro storico e la sua rinascita:
il progetto di Martinelli

SANT'ELPIDIO - Il candidato sindaco presenta la sue proposte per rilanciare il centro storico, con un occhio a quanto fatto dalla sua amministrazione e con l'altro al futuro del cuore della città tra cui: "la detassazioni, ove non azzeramento, di imposte comunali per i servizi"
venerdì 2 giugno 2017 - Ore 11:13
Print Friendly, PDF & Email

Giovanni Martinelli

“Dopo che è stato maltrattato, abbandonato, desertificato, oggi il centro storico è diventato l’argomento centrale della campagna elettorale di tutti. Questo non può fare che piacere a chi da sempre ha lavorato per la sua valorizzazione” dice il candidato ed ex sindaco Giovanni Martinelli.
“Gli ultimi investimenti veri risalgono al 2006 – continua Martinelli – quando con il Centro Commerciale Naturale la mia amministrazione fece arrivare contributi a fondo perduto ai commercianti per l’ammodernamento degli infissi, quando fu creato l’ufficio turistico, quando furono sistemati il Museo della Calzatura e il Teatro e quando, fu attratto un contributo dal Ministero dell’Ambiente utilizzato dall’amministrazione successiva per la ripavimentazione di corso Baccio. La mia coalizione ha idee precise sul centro storico:
creare le condizioni di ripopolamento attraverso corsie burocratiche preferenziali e una politica, da parte dei privati, di calmierazione degli affitti; rimotivare il micro-commercio attraverso detassazioni, ove non azzeramento, di imposte comunali per i servizi, contributi a fondo perduto su interessi per chi investe nella creazione di nuovi negozi o nella ristrutturazione di attività, convenzioni con banche per la concessione di mutui e prestiti a tassi favorevoli, promozionare città e attività sostenendo un circuito di rete con Comuni e organizzazioni turistico-ricettive o promotori di eventi del territorio, per inserire Sant’Elpidio a Mare nel giro virtuoso delle visite e degli eventi, e sollecitando il sostegno dei centri commerciali e degli outlet del territorio per una vicendevole promozione;
promuovere eventi territoriali, inserendosi in circuiti di rilievo, anche definendo giuste risorse economiche, gestire direttamente le aperture delle strutture museali e dei monumenti per la loro fruibilità, fare attività di promozione mirata per attrarre presenze turistiche anche di nicchia;
inoltre progettare e attrarre risorse per la valorizzazione del centro, delle sue attività, delle sue manifestazioni dai fondi strutturali sovralocali e comunitari, fare sistema degli eventi, attraverso una calendarizzazione intelligente, premiando con risorse le organizzazioni in grado di portare un valore aggiunto al commercio e alla residenzialità, garantire consulenza e assistenza al cittadino, all’esercente, all’associazione per contributi, sostegno, pratiche, programmi. Questa la nostra idea – conclude Martinelli – fattibile, che avevamo già iniziato, e dalla quale ripartiamo”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X