facebook twitter rss

Petracci a piazza Bambinopoli:
“Senza partiti per una città migliore”

PORTO SAN GIORGIO - La candidata a sindaco ieri sera, alle 21,30, ha incontrato i sangiorgesi a piazza Bambinopoli. Presentato un video sulla città e "sull'impegno politico" di Petracci e della sua compagine
venerdì 2 giugno 2017 - Ore 11:02
Print Friendly, PDF & Email

Alessandra Petracci

“Amo la mia città e per questo mi sto impegnando in queste elezioni a sindaco. Dopo due mesi di campagna elettorale – dichiara la candidata a sindaco di Porto San Giorgio, Alessandra Petracci, a margine dell’incontro avuto ieri sera con i cittadini a piazza Bambinopoli – è chiaro a tutti che non lo faccio perché devo fare carriera. Io con i partiti non ho mai avuto a che fare e le due liste che mi sostengono sono composte da persone serie e competenti. Sono oneste, perché hanno sottoscritto un codice etico (siamo gli unici ad averlo realizzato) e tutti sono animati dalla voglia di rendere questa città migliore.
Lo facciamo per l’avvenire di Porto San Giorgio. Siamo gli unici ad aver proposto nuove possibilità di lavoro e di occupazione per i giovani progettando un incubatore d’impresa. Li dobbiamo far abitare in questa bella città favorendo un serio programma di edilizia convenzionata che possa offrire case a prezzi vantaggiosi. Pensiamo che il rilancio di questa città possa passare per il rilancio del turismo, del porto e delle attività sportive e marinare, compresa la congressistica. Occorre allungare il periodo estivo, solo così si avrà la possibilità di dare agli operatori una spinta verso la creazione di lavoro e reddito. Al progresso delle attività si lega anche il destino dei commercianti. Le attività devono essere favorite con sgravi fiscali e con l’abbassamento delle tasse. Agli anziani consegneremo una città più vivibile, con servizi efficienti. E questo perché staremo molto attenti alle spese e opereremo tagli di sprechi e investiremo i risparmi a favore del cittadino.
Tutto questo non può essere fatto dai vecchi politici. Sono vecchi perché sono sempre loro che amministrano Porto San Giorgio. Tutti hanno fatto il sindaco o l’assessore e tutti hanno avuto parenti che hanno ricoperto cariche pubbliche. I risultati li vediamo: rispondono alle solite logiche dei partiti. Noi non siamo per la solita minestra, ma non ci piace nemmeno la minestra riscaldata. Vogliamo qualcosa di veramente nuovo che parta dal nostro essere civici. Per questo abbiamo scelto candidati che rappresentano i giovani, gli anziani, le professioni e gli imprenditori. Con me ci sarà una squadra di consiglieri competenti.
Per l’amore che ho per Porto San Giorgio ho chiesto ad un mio amico regista un video, che ho presentato ai sangiorgesi. Parla di questa bella città e del nostro impegno politico. Nostro perché lo condivido con 24 miei compagni di viaggio. Nel video c’è il senso di quello che stiamo facendo. Vogliamo una città migliore per consegnarla ai nostri figli. Su una coso gli elettori possono fare affidamento: cuore e impegno per la nostra Porto San Giorgio”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X