facebook twitter rss

Poderosa, Ceccarelli: ”Stagione lunga
e positiva ma non
abbiamo ancora fatto nulla”

SERIE B - Il timoniere dei veregrensi esalta ogni singola pedina del roster e dello staff alla chiusura del vincente percorso playoff. Per effettuare il salto di categoria manca ancora un passo importante, da compiere sabato nelle Final Four di Montecatini
sabato 3 giugno 2017 - Ore 17:53
Print Friendly, PDF & Email

CAMPLI (TE)- Con il successo maturato ieri a Campli la Poderosa ha liquidato il discorso finale maturando il diritto di accedere alle Final Four, in programma sabato prossimo a Montecatini, dove cercherà il passa valido per accedere in in Serie A. L’impresa teramana viene commentata così da coach Gabriele Ceccarelli (foto).

“Siamo contentissimi per questo secondo traguardo raggiunto, che arriva dopo quello della partecipazione alla Coppa Italia. Il problema è che non ci basta. Abbiamo vinto otto partite su nove nei playoff, 26 su 30 in regular season con il miglior record dell’intera serie B e non è ancora abbastanza. Ringrazio i tantissimi tifosi che ci hanno seguito, ringrazio la famiglia Bigioni che ci ha messo nelle migliori condizioni per poter centrare questi obiettivi e poi voglio ringraziare uno per uno tutti i ragazzi, ognuno ci ha messo qualcosa di suo nella partita di oggi. Dip e Rizzitiello sono stati determinanti oggi, ma anche Di Viccaro ha messo due triple importanti in momenti delicati della partita, Bedetti ha avuto il coraggio di segnare una bomba importante dopo averne sbagliata qualcuna, Broglia ha avuto una continuità di rendimento ad alto livello durante l’anno impressionante, la sapienza di Rivali ce la invidiano tutti, Paesano oggi ci ha dato atletismo e rimbalzi seppur in pochi minuti, Gueye ha infilato la tripla fondamentale del +9 nel finale e infine Diomede l’ho dovuto spremere per ovviare agli infortuni altrui e ha risposto sempre presente. Grazie anche agli altri giovani che completano il roster e ci aiutano a prepararci al meglio ma grazie anche a tutto lo staff: dal mio vice Formato che mi sta accanto dal 18 agosto supportandomi su ogni richiesta, passando per Rocchetti, che si è aggiunto in corsa ma è una risorsa importante per noi, e arrivando a Nardoni e Sciarroni Marconi, il cui merito è quello di aver portato la squadra sana ed in forma a questo punto della stagione. E poi un grazie a Perticarini, insostituibile supporto sul fronte organizzativo, e ad Alessandro Bolognesi, che questa squadra l’ha allestita e cui il campo ha dato ragione per le scelte fatte. Ora ci prendiamo un paio di giorni di meritato riposo ma con la coscienza di non aver fatto davvero niente. Il regolamento ci impone di vincere un’altra partita e ci presenteremo a Montecatini nelle migliori condizioni per farlo. Ci aspetta Bergamo, che sarà arrabbiata e ferita per come li avevamo sconfitti in Coppa Italia e che ha una squadra di altissimo livello. Avranno voglia di vincere come noi ma siamo pronti alla battaglia”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X