fbpx
facebook twitter rss

Tutte condannate le Bestie nere,
alcune pene sospese

CRIMINE - Le “Black Beast” erano finite in manette a seguito di una maxi operazione delle Fiamme gialle coordinata dal pm Caruso e guidata dal procuratore Domenico Seccia Il pubblico ministero aveva chiesto sei anni di carcere ma le pene, che vanno dai quattro mesi ai tre anni, si sono dimezzate e in qualche caso sono state sospese
Print Friendly, PDF & Email

Tutte condanne per le “Bestie nere” finite in manette con il blitz della Guardia di Finanza del 23 novembre scorso. Un blitz che ha sgominato una banda di romeni dedita allo sfruttamento della prostituzione lungo la costa tra Lido Tre Archi e Porto Sant’Elpidio. L’udienza di patteggiamento si è conclusa con nove condanne su undici imputati. Gli ultimi due saranno processato con rito ordinario. Le “Black Beast” erano finite in manette a seguito di una maxi operazione delle Fiamme gialle coordinata dal pm Caruso e guidata dal procuratore Domenico Seccia Il pubblico ministero aveva chiesto sei anni di carcere ma le pene, che vanno dai quattro mesi ai tre anni, si sono dimezzate e in qualche caso sono state sospese.

Il procuratore capo di Fermo, Domenico Seccia

Alcuni membri della banda sono così tornati a piede libero, mentre altri restano ai domiciliari. A dicembre il giudice per le indagini preliminari aveva confermato, dopo l’interrogatorio di garanzia, le misure cautelari.

 

 

 

 

 

 

 

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page



1 commento

  1. 1
    Valentina Musati via Facebook il 5 Giugno 2017 alle 8:36

    Assurdoooo

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X