facebook twitter rss

Concorso per vigili urbani,
nuovo affondo di Io Scelgo Fermo

FERMO - La lista civica torna sulla questione sollevata nei giorni scorsi, segnalando le richieste urgenti da parte del Comune a chi era nella vecchia graduatoria per sondare la disponibilità immediata all’assunzione a tempo determinato per il periodo estivo
martedì 6 giugno 2017 - Ore 13:04
Print Friendly, PDF & Email

 

Il capogruppo di Io Scelgo Fermo, Pasquale Zacheo

“Dopo la clamorosa vicenda del concorso per vigili urbani, indetto nonostante una graduatoria in vigore, questa maggioranza sta ora correndo a mettere le toppe. E come si dice, la toppa è peggio del buco”. Non usano mezzi termini i rappresentanti della lista civica Io Scelgo.

“La situazione – rimarcano – si infittisce sempre più di aspetti che trasudano pericolosa arroganza. Nei giorni scorsi, appellandoci al buon senso di tutti, avevamo inoltrato apposita interrogazione, chiedendo l’annullamento immediato del concorso visto i danni ingiusti per l’ente, per i poveri cittadini inseriti nella vecchia graduatoria e ovviamente anche per i giovani che stavano sostenendo sforzo economico e personale per l’attuale partecipazione.

Questi signori, invece, non solo non hanno ancora fornito alcuna risposta alle nostre sollecitazioni istituzionali, ma non hanno neppure avuto il coraggio di mettere la faccia per spiegare alla gente cosa sta accadendo. Lasciano fare alla segretaria comunale, la quale è dovuta intervenire anche durante il Consiglio comunale per tentare una giustificazione circa l’azione amministrativa.

Ma proprio stando agli atti a firma della stessa segretaria, si ricava una clamorosa conferma dell’illegittimità commessa. Infatti, proprio la segretaria, non a caso all’indomani del consiglio comunale, ha inoltrato una richiesta urgente a chi era nella vecchia graduatoria per sondare la disponibilità immediata all’assunzione a tempo determinato per il periodo estivo. Un gesto che segna la clamorosa ammissione dell’illegittimità commessa nell’ignorare la graduatoria valida.

Curioso il fatto che una delle dirette interessate, sabato scorso, si è vista recapitare una raccomandata urgente (con consegna in un giorno) dal Comune, con la quale, oltre a chiederle di confermare la propria disponibilità immediata all’assunzione, le si faceva riferimento ad una mail ordinaria che lo stesso ente le avrebbe precedentemente inviato per lo stesso motivo e che, guarda caso, la stessa signora non aveva mai ricevuto. Strano che un ente pubblico, per un’assunzione, ricorra a comunicazioni con mail ordinarie, che non hanno alcuna certezza del recapito e quindi alcuna validità. Perché si evita la Posta Certificata o la sempre affidabile raccomandata postale? Un mistero che qualcuno speriamo saprà spiegare.

Si fa sempre in tempo a revocare il concorso, evitando conseguenze più gravi. Rimane il dato politico che dovrebbe quantomeno portare alle scuse ed alle dimissioni di qualcuno. O prevarrà ancora l’arroganza?”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X