fbpx
facebook twitter rss

L’omaggio di Grottazzolina:
“Ricordare i caduti significa
onorare chi ha dato la vita per noi”

CERIMONIE - Le parole di Giorgio Litantrace, presidente della sezione dell’Associazione Combattenti e Reduci
Print Friendly, PDF & Email

Domenica 4 Giugno, in occasione dei festeggiamenti paesani in onore della Beata Vergine del Perpetuo Soccorso, si è tenuto il tradizionale omaggio ai caduti grottesi di tutte le guerre. Si è dapprima svolta una sfilata, quindi si è deposta una corona d’alloro, offerta dal Comitato Festeggiamenti, al monumento dei caduti.

L’evento è stato realizzato dal Comitato e dalla sezione dell’Associazione Combattenti e Reduci, il cui presidente Giorgio Litantrace riassume così il senso della cerimonia: “Una cerimonia breve, ma sentita, che dovremmo imparare a valorizzare sempre di più. Ricordare i caduti significa onorare chi ha dato la vita per noi e tenere sempre viva la memoria delle nostre origini. La festa patronale d’altronde è anche ricordo di chi prima di noi ha amato e vissuto in e per Grottazzolina. Ringraziamo di cuore il Comitato Festeggiamenti che tiene a questo momento e, in particolare, il presidente Marco Vallasciani. Un grazie ai membri della nostra associazione, al sindaco, agli alpini, alla banda cittadina e agli intervenuti. Un ringraziamento speciale poi a Ennio Occhiodoro, classe 1922, un reduce decorato al valor militare nella II guerra mondiale combattuta sul fronte africano, e una delle memorie storica di Grotta. Un onore commemorare, come ogni anno, con lui i caduti grottesi. Un grande scrittore come Paulo Coelho diceva: ‘L’individuo che non onora la propria terra, non onora sé stesso’. E io credo sia esattamente così e cercherò di impegnarmi perché, nonostante le difficoltà, il testimone storico possa passare alle nuove generazioni”.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X