fbpx
Jessica Marcozzi Spazio pubblicitario elettorale
facebook twitter rss

Toce senza rammarico:
“Abbiamo lavorato in gruppo,
faremo un’opposizione dura”

ELEZIONI - L'analisi dell'ex sindaco il giorno dopo la sconfitta contro Berdini. La voglia di ripartire subito per la sua Pedaso e con i tanti impegni internazionali
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

È la grande sconfitta di questa tornata elettorale, ma rimane tranquilla. “Lo ero ieri, dopo i risultati, lo sono oggi nonostante la delusione” spiega Barbara Toce, sindaco uscente superata con ampio margine da quel Berdini che, lo riconosce, “è stato bravo a ricompattare la destra, mentre a sinistra c’è chi ha giocato a spaccare il gruppo, riuscendoci. Comunque, chiusa una porta si apre un portone. A me dispiace soprattutto per le ragazze e i ragazzi che hanno lavorato incessantemente con me e che hanno toccato con mano il lato peggiore della politica”.

Qual è stato l’elemento di distinguo tra la vostra lista e quella di Berdini?

“Noi abbiamo lavorato come squadra, non siamo andati singolarmente a strappare preferenze; ci siamo mossi compatti, in maniera trasparente e senza alcun tipo di interesse. E quindi abbiamo lavorato più per il gruppo che non per i singoli.”

Cosa rappresenta la giornata di ieri?

“Da un punto di vista politico rappresenta un chiaro segnale da parte dei cittadini di Pedaso di una voglia di cambiamento, probabilmente legata anche al fatto che dopo tutto questo tempo la gente poteva in qualche modo voler modificare qualcosa. Ma io sento di aver lavorato bene, di aver dato il massimo e avrei sicuramente fatto altrettanto in caso di riconferma.”

Purtroppo è arrivato il momento di fare opposizione.

“Faremo un’opposizione forte, dura, perché quello che è stato realizzato in questi 15 anni non finisca in cenere.”

E adesso un po’ di riposo.

“Oggi sì, poi continuerò subito a seguire le problematiche di Pedaso e quanto facevo già a Strasburgo. E lo farò con maggiore determinazione. Magari, chissà, usciranno anche opportunità interessanti.”

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X