facebook twitter rss

Francesco Gabbani conquista Villa Vitali: due ore di musica tra misure di sicurezza record

FERMO - 1.400 i posti disponibili, nessuno dei quali rimasto vuoto. Una presenza importante di pubblico che ha comportato misure di sicurezza importanti volute dalla Prefettura. Tutto è andato per il meglio in una serata memorabile
giovedì 15 giugno 2017 - Ore 10:47
Print Friendly, PDF & Email

di Paolo Paoletti

foto S.C. e Andrea Braconi

Una partenza in grande stile, quella del nuovo tour di Francesco Gabbani in scena ieri sera a Villa Vitali. La rassegna Villa in Vita, promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune di Fermo e dall’Amat è partita con il botto. Tutto esaurito nella splendida arena fermana che, in vista della nuova stagione di spettacoli e musica, ha subito dei lavori di restyling, dalla tinteggiatura alla riqualificazione di alcuni spazi.

1.400 i posti disponibili, nessuno dei quali rimasto vuoto. Una presenza importante di pubblico che ha disposto delle misure di sicurezza da record volute dalla Prefettura.  Viale Trento chiuso al traffico. In campo gli agenti del commissariato di polizia di Fermo guidati dal vice questore aggiunto Leo Sciamanna. Con loro anche carabinieri e guardia di finanza oltre lo staff del Comune di Fermo e dell’Amat. Tutti al lavoro affinchè le cose andassero per il meglio e così è stato. Controllati zaini e borse all’ingresso: divieto assoluto di portare all’interno accendini, bottiglie di vetro e altro materiale potenzialmente pericoloso. 

Alle 21.40 si spengono le luci e arriva sul palco Francesco Gabbani che ha aperto la serata con il ritmo dei tamburi del brano che ha dato il titolo al suo ultimo album: Magellano. Un pubblico quanto mai caloroso che ha applaudito il vincitore dell’ultimo festival di Sanremo. A conquistare, in un palco dalla scenografia molto semplice, le belle luci e il grande carisma di Gabbani. Tra in brani in scaletta si sono succeduti

‘Software’, ‘Granite e Granate’ (nuovo singolo dell’estate 2017), ‘Per una vita o per altre Cento’ e tanti altri pezzi tratti dai suoi tre album. Gabbani che poi rivolgendosi al pubblico ha annunciato: “Ed ora una canzone che…anzi no…non ve la presento”. Sulle note di ‘Occidentali’s Karma’ Villa Vitali si è scatenata fino a gridare il fatidico ‘namastè olè’. In prima fila il Prefetto Mara Di Lullo con il capo di gabinetto Francesco Martino, l’assessore Francesco Trasatti, la presidente del consiglio Lorena Massucci. Diciannove i brani ufficiali in scaletta tra cui anche le cover di ‘Susana’ di Adriano Celentano e ‘Vengo anch’io’.

Da notare la presenza di tantissimi bambini conquistati dalle note e dai giochi di colore. Un’ora e mezza di concerto proseguita tra brani noti e meno, fino ad arrivare ad Amen, altro momento che ha fatto scatenare l’arena. Per il bis Gabbani ha eseguito due brani ‘Foglie al Gelo’ e ‘Pachidermi e Pappagalli’ e qui i tantissimi bambini presenti si sono alzati per correre sotto al palco e salutare il loro beniamino tra striscioni e strette di mano. I fan più affezionati lo hanno aspettato sotto l’hotel Astoria nella speranza di un autografo e di una foto con il fenomeno del momento. Una rassegna, quella di Villa in Vita, che sicuramente è partita nel migliore dei modi. Il prossimo appuntamento è con Chiara Galiazzo, il primo luglio. Un altro ospite musicale attesissimo.

   


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X