fbpx
facebook twitter rss

Da Porto Sant’Elpidio a Madrid,
al Polo Urbani l’alternanza
scuola lavoro parla spagnolo

FORMAZIONE - Gli studenti Elena Alincai, Giada de Carolis, Izaura Dalipi e Francesco Palloni hanno avuto la possibilità di studiare e lavorare a Madrid alloggiando in una famiglia locale per 3 settimane
Print Friendly, PDF & Email

Dopo la prima esperienza del giugno dello scorso, ancora una volta l’alternanza scuola lavoro dell’IISS “Carlo Urbani” di Porto Sant’Elpidio parla spagnolo.

Grazie alla dinamica sinergia tra i docenti del Polo Scolastico, il dirigente Roberto Vespasiani, la scuola di lingue Tandem di Madrid e le aziende enogastronomiche del “Grupo Vinotium” della capitale spagnola, gli studenti Elena Alincai, Giada de Carolis, Izaura Dalipi e Francesco Palloni, tutti iscritti al 4° anno dell’Istituto Alberghiero, hanno avuto la possibilità di studiare e lavorare a Madrid, alloggiando in una famiglia locale per 3 settimane, dal 23 maggio al 14 giugno. 

I ragazzi hanno svolto in maniera eccellente il loro compito di studenti e di giovani cuochi e camerieri tanto che venerdì 9 giugno hanno avuto la possibilità di preparare un menù tutto italiano presso il ristorante “Toma Jamón” del Grupo Vinotium e lo hanno presentato in lingua spagnola ai clienti del locale.

Per l’occasione sono stati onorati dalla presenza di due ospiti d’eccellenza della Scuola Statale Italiana di Madrid: il dirigente scolastico, la professoressa Paola Gasco e la dottoressa Paola Arduini, docente della scuola primaria, le quali hanno potuto apprezzare e degustare alcuni piatti della tradizione marchigiana. Le due ospiti sono rimaste veramente colpite dalla professionalità, l’impegno e la serietà dimostrati da questi giovani lavoratori e li hanno salutati augurandosi che si possa far conoscere ancor meglio le tipicità italiane a Madrid, in accordo con i principi della Dieta Mediterranea che tanto accomunano la cucina italiana e spagnola.

Quella dell’alternanza scuola lavoro all’estero è un’ importante innovazione per l’impianto formativo del Polo Urbani, perché punta ad aprire le porte della scuola alle esperienze e alle competenze che si formano fuori dall’aula, unendo sapere e saper fare per l’apprendimento di competenze utili al futuro inserimento nel mondo del lavoro.

 

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X