fbpx
facebook twitter rss

Santori: “Firmato l’accordo,
niente quota d’iscrizione
per Lineapelle”

FERMO - Sara Santori, presidente della sezione Accessoristi di Confindustria Fermo, ha firmato un accordo con Unac-Lineapelle per agevolare le imprese associate alla territoriale di Fermo, riattivando una convenzione che negli ultimi anni si era interrotta
Print Friendly, PDF & Email

Prima importante iniziativa della neo presidente della sezione Accessoristi di Confindustria Fermo. Sara Santori ha firmato un accordo con Unac-Lineapelle per agevolare le imprese associate alla territoriale di Fermo, riattivando una convenzione che negli ultimi anni si era interrotta.
“In vista della prossima fiera di Milano, riferimento internazionale per il settore della pelle e degli accessori, chi è iscritto a Confindustria Fermo – spiega la presidente Santori – non pagherà la quota di iscrizione. Questo è un primo importante incentivo per le imprese che stanno affrontando a testa alta e con determinazione il mercato”
Confindustria conferma così la centralità della fiera come momento di business per le proprie imprese. “È solo la prima novità di una convenzione firmata con Unac. Sono diverse, infatti, le iniziative a sostegno del settore accessori” prosegue Sara Santori che aveva avviato la discussione con il direttore di Lineapelle, Fulvia Bacchi, fin dalla prima assemblea guidata da presidente.
“Durante l’incontro chiedemmo anche una rappresentanza a livello nazionale, in modo da avere un peso maggiore sui tavoli organizzativi. L’apertura c’è stata è l’esenzione della quota di iscrizione per le nostre imprese (1650 euro) è la dimostrazione che associarsi a Confindustria conviene. Non dimentichiamo che l’ultima edizione di Lineapelle ha visto in azione 1198 espositori e 21.800 visitatori diretti, di cui il 45% provenienti da 106 nazioni. Esserci è determinante”.
La sezione Accessoristi rappresenta oltre 50 aziende, tra grandi e piccole. “I vantaggi che metteremo a disposizione dei soci siamo certi che convinceranno altre imprese ad associarsi, rendendo così la territoriale di Fermo sempre più forte e rappresentativa” conclude Sara Santori.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X