fbpx
facebook twitter rss

L’aspetto culinario del Veregra Street:
a ruba le pizze dell’associazione Granarium

MONTEGRANARO - Sempre fondamentale il ruolo delle associazioni cittadine per la riuscita del festival dedicato all'arte di strada
Print Friendly, PDF & Email

di Loredano Zengarini

Partito alla grande il festival delle arti di strada Veregra Street. La rassegna curata dal direttore artistico Peppe Nuciari e giunta alla sua diciannovesima edizione, vede anche il grande lavoro nel contorno delle associazione cittadine, che da anni si occupano dell’aspetto “culinario” all’interno della rassegna veregrense. Da sempre presi d’assalto i punti di ristoro storici delle varie associazioni, che usano il ricavato delle loro attività per finanziare i propri progetti.

Partiamo da una di queste per raccontare il lavoro svolto dai volontari di Granarium, che offrono le pizze al piatto più apprezzate del festival nei locali della loro sede in piazza Mazzini, ma anche all’aperto sotto il loggiato antistante, con una buona vista su uno dei punti in cui vengono organizzati alcuni degli spettacoli in piazza.

Un lavoro che vede i soci di Granarium impegnati prima nell’organizzazione e nei lavori di adattamento alla sede per le serate del festival, poi nel difficile compito di far funzionare cucina e servizio in modo da soddisfare i numerosi visitatori che, ad ogni edizione, ritornano a gustare le pizze che Alessandro, apprezzato pizzaiolo del “Mascalzone Latino” di Monte San Pietrangeli, sforna in continuazione durante le serate del festival.

Il tutto per raccogliere fondi per contribuire alle varie attività dell’associazione, molto attiva nel sociale al fianco di Ail e Caritas, ma che fa parte insieme ad altre associazioni del comitato SlotMob cittadino e aiuta le piccole associazione sportive dilettantistiche e non di Montegranaro, come il softball e la neonata squadra di rugby femminile Spartan Queens , a cui sarà dedicata la serata di mercoledì prima del weekend di chiusura del Veregra Street. Una serata durante la quale le atlete e i membri della neonata società serviranno le pizze a tavola e promuoveranno il tesseramento di nuove leve per il rugby femminile a 7, una versione più veloce e spettacolare di questo sempre più amato sport.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X