facebook twitter rss

Cineteatro Gigli: l’amministrazione Franchellucci incassa l’ok dell’Agenzia dell’Entrate

PORTO SANT'ELPIDIO - A questo punto per l’amministrazione Franchellucci manca solo uno step, ovvero l’ok da parte dell’Agenzia del Demanio e poter così dare il via ai lavori
lunedì 19 giugno 2017 - Ore 13:17
Print Friendly, PDF & Email

 

di Maikol Di Stefano

L’Agenzia dell’entrate ha detto sì, al progetto di riqualificazione del cineteatro Beniamino Gigli, in quel di piazza Garibaldi. Un parere che da mesi, oramai, l’amministrazione Franchellucci attendeva al fine di poter passare poi per l’agenzia del demanio e dare il via ufficiale ai lavori.

“Fin dal dicembre del 2015 quando avevamo annunciato la stima dell’immobile, abbiamo sempre reso trasparente ogni tipo di comunicazione, senza voler mai nascondere niente alla cittadinanza. Oggi comunichiamo che venerdì tramite la posta elettronica certifica, abbiamo ricevuto il parere di congruità sulla valutazione del cineteatro. – ha spiegato il sindaco Nazareno Franchellucci – Nella stima del 2015 era inserito il valore di acquisto/esproprio dell’immobile, all’interno del quale c’era una stima sui costi di ristrutturazione”.

Una stima quella presentata dall’amministrazione comunale, fatta sui parametri metrici dell’immobile, ma che allora non erano ancora ufficiali in quanto il progetto non era stato ancora redatto. “L’agenzia del demanio, a quel punto si era ritrovata con due documenti uno fornito dall’amministrazione con i valori comprensivi del progetto, ed un altro dell’agenzia dell’entrate, dove la stima restava quella presunta. – prosegue il primo cittadino – A questo punto dato che l’Agenzia del Demanio non ha valutatori interni, ma si basa sul pare di esterni o dell’Agenzia dell’Entrate, abbiamo fatto la richiesta a quest’ultima un aggiornamento, inserendo i valori della ristrutturazione e chiedendo un il parere di congruità.  La risposta è stata che ‘si ritiene equo poter congruire la stima presentata dalla parte in 2.281.288,59 euro”.

A questo punto per l’amministrazione Franchellucci manca solo uno step, ovvero l’ok da parte dell’Agenzia del Demanio e poter così dare il via ai lavori.  “L’ingegnere Alessandrini, in questi minuti invierà la risposta dell’agenzia dell’entrate con il parere di congruità al Demanio.  – conclude Franchellucci – Noi ci rimettiamo al 100% alle loro decisioni, ma è chiaro che l’Agenzia dell’entrate, quando manda tale parere fa sì che porti a della soddisfazione da parte nostra. Ora aspettiamo che arrivi il parere di congruità dell’agenzia, se ci sono importi da modificare si torna in consiglio comunale sennò si passa dal notaio e si può partire con i lavori”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X