facebook twitter rss

Meeting Giovanissimi FCI,
in archivio un’edizione da ricordare

PORTO SANT'ELPIDIO - Scende il sipario su una kermesse di quattro giorni che ha fatto convergere sulle coste del Fermano migliaia di persone tra i diretti coinvolti nelle gare a due ruote, i relativi familiari e semplici curiosi
lunedì 19 giugno 2017 - Ore 12:39
Print Friendly, PDF & Email

 

di Paolo Gaudenzi

Si è concluso ieri il 31simo Meeting per i Giovanissimi – Memorial Adriano Morelli, manifestazione accreditata dalla Federazione Ciclistica Italiana che ha riversato in città oltre duecento società sportive. Quattro giorni di sfide tra piccoli campioni in sella alle due ruote, con più di 1.600 partecipanti arrivati da 18 regioni della Penisola, accompagnati da genitori e dirigenti al seguito.

A trionfare, al computo finale delle gare, ecco l’UC Costamasnaga, sodalizio lombardo in grado di collezionare da tutte le prove addirittura 1.575 punti. Successo che è valso trofeo e premio pari a 1.000 Euro, nobilmente lasciato però nelle mani del sindaco Nazareno Franchellucci da veicolare per gli aiuti a sostegno dei terremotati. A completare il podio la GS Olimpia Valdarnese, premiata con trofeo e 800 Euro frutto del secondo posto e terza la SC Pedale Toscano Ponticino, destinataria di trofeo e 500 Euro. La Velo Club Racing Assisi Bastia ha invece ricevuto il riconoscimento “Franco Ballerini” per la miglior coreografia allestita durante la cerimonia d’apertura dell’evento stesso.

“Faleriense, scelta vincente – la secca esternazione a mo di slogan del sindaco Nazareno Franquellucci -. A posteriori sono contentissimo dell’opzione ricaduta sulla sede di svolgimento delle gare, perché da quando faccio il sindaco il quartiere mi ha sempre chiesto un’iniziativa da svolgere in loco. Con il Meeting ci siamo riusciti, facendo riversare tanta, tantissima gente, presenze che sono state sotto l’occhio di tutti con pregi anche per le attività commerciali. Si è trattato di un fiume di persone che di certo rimarrà nella storia della nostra città. Sono soddisfatto ovviamente anche del lavoro svolto degli organizzatori, e la conferma arriva dalle società partecipanti, che hanno esternato a chiare lettere pareri e umori del tutto positivi”.

“Mi reputo molto contenta per quanto andato in scena, che rafforza quello che sostengo da anni, cioè il connubio vincente che esiste tra il turismo e l’evento sportivo – gli umori dell’assessore allo sport e turismo Milena Sebastiani -. Obiettivo centrato, il ciclismo per i giovanissimi è senza dubbio uno sport da vedere ma ha rappresentato per noi anche una ricaduta economica non indifferente, con chalet, strutture ricettive e ristoranti protagonisti. Un’operazione di marketing che ha portato lavoro per tutti. La strada intrapresa è quella giusta, il Meeting ha realizzato grandi numeri, con una naturale boccata di ossigeno all’economia locale e non solo, confermando la bontà della nostra scelta effettuata in sede di candidatura per la manifestazione. Sull’onda dell’entusiasmo molti di coloro che sono venuti solo per lo sport hanno dichiarato che sarebbero ritornati nella nostra città”.

“Tutti hanno gioito, bambini, genitori e accompagnatori – le parole di Vincenzo Santoni della Gio.Ca. Communication, protagonista delle due ruote non solo fermane e principale volano organizzativo  –. Premesso che i vincitori hanno donato i Mille Euro di premio per le popolazioni terremotate, a dirla lunga sulla nobiltà d’animo di chi ha partecipato, continuo nel rimarcare il calore degli intervenuti sia all’arrivo che alla ripartenza dei ciclisti, quando ci sono stati tanti, tantissimi saluti carichi di partecipazione. Oggi, chiuso il tutto, posso affermare che mi è andata via l’ansia legata all’incognita della vigilia sul ciclismo giovanile, un mondo che a a differenza degli over professionisti non conoscevo. Adesso posso vantare con gioia una conoscenza a 360 sulla materia, ma anche del turismo e della ristorazione. Grazie anche al sostegno del Comune di Porto Sant’Elpidio, con il sindaco in grado di puntare già un anno fa all’evento fiutandone le opportunità, abbiamo trasformato la città in un polo turistico non indifferente. Ringrazio pertanto tutte le strutture ricettive che hanno dimezzato i costi per il caso, gli operatori commerciali che hanno predisposto menù allo stesso costo agevolato, così come le gelaterie e gli outlet aderenti alle politiche di sconti dell 20%. Tutto questo da Porto Sant’Elpdio fino a San Benedetto del Tronto, passando per Porto San Giorgio, centro che ha contribuito con una forte collaborazione, in particolare Gianni Lamponi, titolare e direttore del Timone. Un ringraziamento a tutti gli sponsor e stesso saluto ad oltre i cento volontari capitanati da Marco Belardinelli che hanno collaborato alla manifestazione. Non da ultimo un cenno alla Federazione Ciclistica nelle persone di Renato Di Rocco, presidente nazionale e Lino Secchi, collega regionale, che hanno presenziati tutti e tre i giorni”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X