fbpx
facebook twitter rss

Vincisgrassi genuini e fatti
a mano, la sagra continua

MONTE URANO - In corso di svolgimento l'edizione numero 23 presso il quartiere di San Pietro. In cucina altre ricette della tradizione marchigiana, di contorno serate musicali e giochi popolari
Print Friendly, PDF & Email

MONTE URANO – I più buoni vincisgrassi delle Marche: fatti a mano e con una ricetta segreta. Si concludera’ domani l’edizione numero 23 della sagra riservata, per eccellenza, al tipico piatto locale: quella dei vincisgrassi “cotti su lu forno a legne” del quartiere San Pietro, in piedi per la festa di San Giovanni Battista.

Protagonisti indiscussi della festa saranno dunque i vincisgrassi, preparati da una ventina di massaie e da altrettanti uomini che si occupano delle operazioni più faticose.

Un’organizzazione perfetta sia in cucina che in sala, dove ogni collaboratore, una settantina in totale, è collegato ad un compito preciso confacente alle proprie caratteristiche. Le “vergare” del quartiere non vogliono svelare la loro ricetta segreta, gli uomini li infornano esclusivamente su forni a legna e, una volta cotti, i vincisgrassi vengono portati immediatamente a tavola ancora fumanti.

Ogni anno aumentano i partecipanti alla festa e di conseguenza le persone che apprezzano questo tipico piatto marchigiano; l’eco della loro bontà arriva ben oltre i confini locali vista la notevole presenza di turisti stranieri che soggiornano in zona. Oltre ai vincisgrassi, sul menà figurano le tagliatelle della nonna, la famosa galantina e il tacchino in porchetta, tutto rigorosamente fatto a mano.

Stasera serata danzante con l’orchestra spettacolo “Una Tantum” mentre domani il programma si aprirà alle 7.30 con la gara di duathlon, alle 18.00 l’esibizione dei chitarristi della Musiquario e dell’orchestra Cinzia Dominguez che proseguirà dopo cena fino all’estrazione della lotteria.

Tutte le attrazioni sono completamente gratuite e il visitatore, dopo aver deliziato il palato, può gettare l’occhio alla mostra fotografica, visitare la Chiesa appena restaurata esternamente, divertirsi con giochi della tradizione popolare, ascoltare della buona musica o più semplicemente passeggiare e rilassarsi nei vari giardini del parco.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X