fbpx
facebook twitter rss

9 milioni per le periferie, Ferracuti del Pd: “Allargare gli investimenti in tutta la costa fermana”

FERMO - La proposta di Ferracuti: "Perchè non allargare la zona di intervento, con una variante al progetto esecutivo, spalmando alcune delle risorse provenienti dal bando lungo tutta la costa fermana realizando interventi mirati? "
Print Friendly, PDF & Email

Paolo Ferracuti

“I quasi 9 milioni di euro del bando Periferie, finanziato dal Governo, sono un’occasione che la città di Fermo non può farsi sfuggire per rilanciare e riqualificare la fascia costiera. Si tratta di una cifra davvero importante che non può che farci riflettere sulle modalità di utilizzo. Se è infatti vero che uno dei quartieri con maggior necessità di investimento è Lido Tre Archi, com’è nella volontà dell’Amminstrazione comunale, è altresì fondamentale pensare ad un progetto di ampio respiro allargando la zona di intervento a tutta la costa fermana da nord a sud”. Così Paolo Ferracuti, segretario circolo PD Lido-Capodarco in merito ai finanziamenti statali ottenuti dal governo per il progetto periferie, mirato soprattutto al recupero di Lido Tre Archi.

“Abbiamo accolto con favore l’annuncio di intervento lungo la fascia verde di Casabianca da parte dell’Amministrazione – spiega Ferracuti – ma molto ancora si può e si deve fare per rilanciare quartieri costieri come
Lido di Fermo, Marina Palmense e Lido Tre Archi, i quali sono a vocazione turistico ricettiva e motori importanti per l’economia dell’intera città di Fermo. Quindi perchè non allargare la zona di intervento, con una variante al progetto esecutivo, spalmando alcune delle risorse provenienti dal bando lungo tutta la costa fermana realizando interventi mirati? Pensiamo al miglioramento dellaqualità del decoro urbano, all’illuminazione, la viabilità e l’accessibilità del litorale con l’abbattimento delle barriere architettoniche. A tale proposito strategico diventerebbe il nuovo Piano di Spiaggia che la costa attende da tempo e che l’Amministrazione sta portando avanti con gli operatori del settore. Vogliamo stimolare la giunta ad avviare quanto prima opportuni incontri pubblici anche con la cittadinanza tutta per
fornire precise indicazioni sulle peculiarità del Piano. Una visione prospettica dell’intera costa dovrà vedere nella vocazione turistica residenziale la sua forma di evoluzione futura che ben si coniuga con la visione complessiva che tutta la città di Fermo dovrebbe avere”.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X