fbpx
facebook twitter rss

Fusione Fermo-Macerata in attesa del nuovo segretario regionale: concluso il congresso di Rifondazione Comunista

PORTO SANT'ELPIDIO - Al termine dei lavori è stato eletto il nuovo Comitato Politico Regionale, largamente rinnovato e ringiovanito al quale spetterà il prossimo 6 luglio la scelta del nuovo segretario regionale
Print Friendly, PDF & Email

 

Si è chiuso domenica a Porto Sant’Elpidio il X° Congresso regionale di Rifondazione Comunista. “Un appuntamento bello – commentano i vertici regionali –  perché attraversato dalle esperienze, dalle domande, dalle riflessioni di tanti soggetti esterni, impegnati nell’azione sociale e civile, e stimolato dagli interventi dei soggetti politici che a sinistra oggi s’interrogano, pungolati anche dall’appuntamento del Brancaccio di Roma della settimana scorsa, non solo sull’unità possibile, ma prima ancora sulla realizzazione di un progetto e un programma politico popolare a alternativo capace di rispondere alla domanda di giustizia sociale, diritti e partecipazione democratica che il neoliberismo nega”.

All’interno del congresso anche temi d’attualità. “Un appuntamento che ha analizzato la crisi dei  ‘due terremoti’  che hanno colpito le Marche – spiegano i componenti di Rifondazione – quello naturale della distruzione di interi paesi e comunità dell’ Appennino, drammaticamente accentuato dall’incapacità e dall’inerzia delle politiche nazionali e regionale, e quello economico e sociale che, ancor prima, ha desertificato l’industria marchigiana e i suoi distretti. Ne è venuto uno stimolo forte al rilancio di una forte mobilitazione unitaria per una ricostruzione democratica e partecipata e insieme l’impegno per rimettere nell’agenda delle priorità la difesa della sanità pubblica, dei servizi sociali, dei beni comuni.  Al termine dei lavori, dopo un dibattito ricco di spunti e anche di sagge riflessioni critiche è stato eletto in un clima di grande unità il nuovo Comitato Politico Regionale, largamente rinnovato e ringiovanito al quale spetterà il 6 di Luglio la scelta del nuovo segretario regionale“.

Tra le novità di questo congresso la fusione delle Federazioni di Fermo e Macerata, due province entrambe attraversate, in maniera pesante, dalla crisi dei due ‘terremoti’ e che va a sancire in maniera ufficiale una stretta collaborazione che di fatto va avanti ormai da tempo. La Federazione ha eletto nuovo segretario Alberto Procaccini di Porto Sant’Elpidio, tesoriere Silvia Marani di Falerone, responsabili dell’organizzazione e comunicazione Alessandro Fortuna di Montegiorgio e Alessandro Campetella di Tolentino.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X