fbpx
facebook twitter rss

Mister Di Camillo,
dalla Cina con furore

IL PERSONAGGIO - Il navigato tecnico classe 1951 racconta dell'esperienza calcistica vissuta in estremo oriente paragonando i due mondi sportivi. "Fascino per i ragazzi di casa nostra, obbligo scolastico per i coetanei cinesi"
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Il tecnico di origini lombarde, dopo una parentesi in estremo oriente, è pronto a lanciarsi in una nuova avventura in Patria. Arrivato nel 1986 dal nord per motivi di lavoro, Mario Di Camillo si presentò 31 anni fa al calcio di casa nostra dopo le esperienze bel bergamasco con Caravaggio e Rivoltana.

Domiciliato a Porto San Giorgio, Di Camillo abbracciò pertanto le sfide in sella alla panchina di Montegiorgese, Paludi Calcio, Capodarchese (prima dell’avvento dell’attuale Futura 96) con la quale vinse un campionato di Prima Categoria, Settempeda e Torrese, dove trionfò poi nel circuito di Seconda. In seguito passò alle vesti di direttore sportivo, con un gradito ritorno sotto tali funzioni alla Sangiorgese, alla Borgo Rosselli, per sfociare professionalmente in Abruzzo per il Villa Rosa e Acquavivana.

In curriculum anche l’attività di scouting, arruolato per il Foggia Calcio, di mister Pecchia. Fuori dal calcio per motivi di lavoro, che lo hanno portato fino in Russia, il mister ha vissuto poi una parentesi in estremo oriente, ed oggi può dunque renderci partecipi di come viene vissuto il nostro popolare sport nelle terre del Sol Levante.

“In Cina il calcio per i ragazzi è un mero dovere, mentre da noi pressoché un volontario piacere. Ho visto dunque scuole con 1.000 – 1.500 alunni che fanno calcio a livello governativo, obbligatorio. C’è poco fascino a dirla tutta, va per la maggiore il basket, l’atletica, il ping pong e poco più. Più che altro è una politica di investimento estero, vedi Inter e Milan e trovi sensibilità solo in metropoli di livello. E’ comunque un’esperienza che farò sicuramente di nuovo, se ne avrò l’occasione: le strutture sono di primo livello, l’ospitalità è eccezionale e c’è molto rispetto per gli occidentali però, come ripeto, la disciplina calcistica non ha fatto breccia. Si va a scuola fino alle 18.00 circa ogni giorno e lo sport è mera materia di studio, senza fascino”.

“Adesso che sto di nuovo nelle Marche, in orbita Fermano, avrei tanto piacere a riabbracciare con stimoli e passione il calcio di casa nostra – dichiara con un velo di nostalgia Di Camillo -. Non guardo la categoria pur di tornare nuovamente, in tutto e per tutto, in panchina o come organizzatore di staff. Oggi purtroppo è un mondo diverso rispetto a come l’ho lasciato io, fatto di procuratori, rimborsi a tutti i costi, e regole degli under che non tengono conto del vero valore dei ragazzi. Nonostante tutto, però, altrettanto onestamente ammetto che quando si vive il calcio con sincera passione non se ne può fare a meno”.

Paolo Gaudenzi

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X