fbpx
facebook twitter rss

Cos’è e cosa accadrà nella Fabbrica delle Polpette alla ex Conceria

FERMO - Due giorni in cui non mancheranno spunti per il futuro della struttura situata in zona Girola. La conclusione è affidata al doppio concerto del Battaglione Batà e de La Terapia Latina
mercoledì 28 Giugno 2017 - Ore 10:14
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Il 15 e 16 Luglio l’area della ex Conceria a Girola di Fermo si trasformerà nella Fabbrica delle polpette. Una ex fabbrica, la Conceria appunto, che prima ancora era un campo di prigionia, il PG 70, ospiterà un appuntamento aperto a tutti e destinato in particolare ai giovani.

Alle 18 di sabato 15 luglio la vecchia sirena che segnava l’inizio del lavoro in fabbrica segnerà l’inizio della manifestazione aperta dallo spettacolo dei tamburini della contrada Molini Girola, per proseguire alle 19 con i giovani componenti di Musiquario, centro studi musicali i cui allievi realizzeranno un concerto. Dopo cena dalle ore 22.30 si ritorna agli anni 90 con musica Dance, Rock, Trash Party, con la presenza speciale dei DJ Marvin e Prezioso seguiti dalla tribute band degli 883.

Sia sabato che domenica saranno presenti 7 postazioni ristorante con specialità diverse, 2 birrerie, 3 postazioni bar, un mercatino ortofrutticolo con 15 espositori, gonfiabili e installazioni.
Il titolo riprende un prodotto della trazione locale: le polpette, nate dal lavoro delle “vergare” come espediente per riciclare gli avanzi, e divenuto piatto diffuso e amati. Nella polpetta, ognuno può mettere ciò che vuole secondo il proprio gusto, qualcosa di sé.
La fabbrica delle polpette ha 3 filoni principali: musicale, gastronomico e il mercatino ortofrutticolo. Non mancheranno nella domenica interventi anche che spiegano cosa ci sarà nel futuro della Conceria con interventi delle associazioni che partecipano.

Dopo l’apertura delle ore 18 di stand e mercatino, alle 18.15 ci sarà uno spettacolo di cucina dello chef Enrico Mazzaroni del ristorante Il Tiglio e alle 18.45 la presentazione dei vari progetti partecipanti alla Fabbrica delle Polpette. Spazio anche alle esperienze di alcune aziende ferite dal terremoto.
Alla stessa ora ci sarà l’appuntamento con L’Agricoltura è sociale, un modo per scoprire l’impegno dei ragazzi di Montepacini e di Seminterrati che promuovono l’autodeterminazione alimentare.
Alle 19.30 sarà organizzato un aperitivo col filosofo durante il quale lo scrittore Alessandro Pertosa racconterà il suo ultimo libro seguito alle 20.15
dal concerto del Battaglione Batà che racconterà anche alcune storie legate alla ex-Conceria. Conclusione dalle 22 con il gruppo La Terapia Latina fino alla chiusura della Fabbrica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X