facebook twitter rss

‘Okkio al quartiere’ a Grottazzolina parte il controllo del vicinato su iniziativa della minoranza

GROTTAZZOLINA - Litantrace: "Proviamo a mettere una prima, ma decisiva goccia nel mare, consapevoli che l’alternativa sarebbe solo rimanere a guardare: la cittadinanza attiva oggi più che mai è fondamentale. Inizieremo il controllo del vicinato con un gruppo Whatsapp, nel quale sarà presente il Maresciallo De Angelis"
Print Friendly, PDF & Email

 

Partendo da un’iniziativa del gruppo consiliare ‘Cambiamo Insieme Grottazzolina’, lo scorso martedì 27 Giugno si è tenuto nel paese un incontro sulla sicurezza e sul controllo del vicinato alla presenza del Maresciallo De Angelis, responsabile del progetto “Okkio al quartiere”, del Luogotenente Giannessi, responsabile della caserma di Fermo e del Maresciallo Capponi.
Il consigliere Giorgio Litantrace riassume così l’avvio dell’iniziativa: “Informarsi, condividere esperienze personali, ascoltare suggerimenti e spiegazioni dei carabinieri è stato fondamentale. Essendo già una 50ina di persone possiamo partire in maniera seria e per gradi col controllo del vicinato. Proviamo a mettere una prima, ma decisiva goccia nel mare, consapevoli che l’alternativa sarebbe solo rimanere a guardare: la cittadinanza attiva oggi più che mai è fondamentale. Inizieremo il controllo del vicinato con un gruppo Whatsapp, nel quale sarà presente il Maresciallo De Angelis”.

Lintantrace che aggiunge: “Nel gruppo potrete segnalare situazioni sospette o di pericolo, secondo le indicazioni date dalle forze dell’ordine. Sarà poi il Maresciallo Capponi, referente e garante del gruppo, a riportare eventualmente la segnalazione ai carabinieri. Dalla collaborazione e dallo scambio di corrette informazioni passa molto della prevenzione alla micro criminalità. Chi volesse iscriversi lo segnali ai consiglieri di “Cambiamo Insieme Grottazzolina”, o scriva in privato alla nostra pagina fb pagina o a cambiamoinsiemegrottazzolina@gmail.com. Grazie agli intervenuti, ai Carabinieri e a quanti collaboreranno per una maggior sicurezza del paese. E ricordiamo: se da soli possiamo poco, insieme siamo una forza!”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti