fbpx
facebook twitter rss

Caos e danni in spiaggia, Beato:
“Le autorità vengano con noi
e ci dicano cosa fare”

PORTO SAN GIORGIO - Il titolare dello chalet ristorante Baia Principe: "Il problema si ripresenta ogni fine settimana. Noi costretti a dormire nello chalet. Vogliamo controlli in spiaggia"
domenica 2 Luglio 2017 - Ore 12:53
Print Friendly, PDF & Email

Un giovane fotografato da Ulderico Beato

Altro sabato notte, altro caos sulla spiaggia dello chalet ristorante Baia Principe, sul lungomare centro di Porto San Giorgio. Ieri notte alcuni ragazzi sono tornati a creare scompiglio sulla spiaggia. e il titolare dello chalet ristorante Baia Principe è su tutte le furie: “Dopo i danni subiti nei giorni scorsi (leggi l’articolo) i ragazzini, alcuni in preda all’alcol, sono tornati a mettere a ferro e fuoco la spiaggia. IO non so più cosa fare. Il problema si ripresenta praticamente ogni fine settimana, e sempre dall’una di notte alle tre. E noi siamo costretti a rimanere nello chalet per controllare, costretti anche a dormire nei nostri stabilimenti per cercare di arginare il problema. Ieri cosa hanno combinato? Hanno sfilato tutti i cappucci dagli ombrelloni, hanno sparpagliato i lettini, hanno rotto nuovamente un cestino per l’immondizia e il palo per il salvagente. Cosa dobbiamo fare? Invito le autorità a venire a quell’ora da noi e a vedere con i loro occhi cosa succede sulla battigia dall’una alle tre. Perché non si pattuglia la spiaggia? Voglio sapere cosa dobbiamo fare, come dobbiamo comportarci dinanzi a questi ragazzi, magari molti anche minorenni, che prendono d’assalto le nostre attrezzature.

Ulderico Beato dello chalet ristorante Baia Principe

E’ inammissibile che gente che lavora, come noi, sia costretta a rimanere negli chalet per vigilare e per cercare di arginare il problema. Dobbiamo dormire in spiaggia senza poter andare a casa a fare qualche ora di sonno o una doccia decente, quando poi la mattina dopo la sveglia suona presto per tornare al lavoro”.

g.f.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page



1 commento

  1. 1
    Lorenzo Manardi via Facebook il 2 Luglio 2017 alle 16:14

    La delinquenza purtroppo sta dapertutto e anch’io per questo metterei piu vigilanza e qualche pattuglia di polizia in piu la notte a sovergliare tutte le spoagge d’Italia per impedire che accadano cose come questa dove la ragione di certe persone prende il sopravvento e lascia spazio alla pazzia , alla delinquenza e alla maleducazione . Io metterei piu controlli di notte su tutte le spiagfe d’Italia facendo una richiesta al governo italiano che metta un’ordinanza di vigilanza sulle spiagge per tutta la notte perché cosi non si puo continuare questi maleducati non devono vincere ma anzi devono essere consegnati alla giustizia e subito devono essere sbattuti in prigione perché atti di violenza cone questo non devono accadere più e spero caldamente che non solo i comuni di Fermo e Porto San Giorgio ma anche il governo italiano lavori in questo senso per cercare di mettere piu controlli lungo la notte nelle nostre spiagge italiane per una spiaggia piu sicura non solo di giorno ma anche e soprattutto di notte.

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X