fbpx
facebook twitter rss

‘Ricette all’italiana-estate’:
il Fermano torna su Rete 4
con Michela Coppa

PORTO SAN GIORGIO - La conduttrice: "Non ci sarà più la Camera di Commercio di Fermo? Un peccato"
martedì 4 Luglio 2017 - Ore 21:39
Print Friendly, PDF & Email

Michela Coppa intervista Graziano Di Battista

Telecamere a destra e a manca, ciak continui, microfoni. E, al centro, lei, con il suo ammaliante sorriso, in tutta la sua bellezza, Michela Coppa. La troupe di ‘Ricette all’italiana – estate”, il noto programma tv di Rete 4 con Davide Mengacci e, appunto, la Coppa, è tornato a far visita nel Fermano. La conduttrice tv in questi giorni è, infatti, arrivata nel Fermano per registrare sei puntate che andranno in onda dal 17 al 22 luglio, alle 10,45, su Rete 4.

Un ‘blocco’ dedicato interamente al Fermano, dalle montagne al mare, passando per i distretti del cappello e della calzatura, con al centro le bellezze della provincia, dall’enogastronomia alla storia, dall’architettura alla cultura del Fermano. E ieri Michela Coppa e la troupe sono tornate al porto turistico per intervistare il presidente della Camera di Commercio, Graziano Di Battista e il comandante del Circomare, Fabrizio Strusi. Tornati, sì, perché ieri si sono concentrati sulla marineria, sulla mitilicolura, guidati da Basilio Ciaffardoni, alias il Cozzaro nero, e sull’associazione Liberi nel Vento. “Non è certo la prima volta che vengo nel Fermano. Ma – le impressioni di Michela Coppa – resto sempre impressionata dall’accoglienza che mi viene riservata, un’accoglienza col sorriso. Torno sempre volentieri a far visita all’amico Graziano Di Battista, lo stimo davvero e mi piace sempre incontrarlo. Dall’interno al mare, riscopriamo territori splendidi come questo. Ho intervistato anche Basilio Ciaffardoni, il Cozzaro nero. Lui è davvero un fiore all’occhiello per il territorio. E poi che dire dei paesaggi del Fermano, dal mare alle colline, uno splendore. Qui siete davvero messi bene, dalle spiagge pulitissime e sicure con il servizio di salvataggio fino alla montagna.

L’intervista al comandante Fabrizio Strusi

Dare un consiglio a questo territorio? Difficile, mi verrebbe da dire di continuare così, con la forza di volontà di andare avanti. E in questo è fondamentale il ruolo di enti come la Camera di Commercio” che, però, a breve verrà soppressa. “E’ un peccato – il commento personale di Coppa – a mio avviso sta facendo davvero bene per il rilancio del territorio”.

Quella stessa Camera di Commercio di Fermo che ha promosso e finanziato, in collaborazione con l’assessore regionale Moreno Pieroni, il passaggio della trasmissione nel Fermano. “Lo scopo dell’iniziativa è quello di promuovere il Fermano in tutte le sue realtà, dall’agroalimentare alla cultura, dai distretti all’accoglienza – le parole del presidente Di Battista – tutto per attrarre turisti e ospiti. Nonostante gli eventi che abbiamo vissuto, questo è un territorio fatto di gente piena di grinta e determinazione. Non possiamo non stare al fianco di coloro che si impegnano così tanto“.

Nel giro di interviste al microfono della Coppa, prima di Di Battista è stato il turno del comandante del Circolare, Fabrizio Strusi: “Il nostro principale obiettivo è la sicurezza delle persone e la tutela dell’ambiente. Il porto è un punto di riferimento per tutto il Fermano. Siamo qui per aiutare l’utenza”.

g.f.

 

 

Michela Coppa e Graziano Di Battista

Un momento dell’intervista a Basilio Ciaffardoni

Il porto turistico


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X