facebook twitter rss

Concerti di RisorgiMarche,
pronti i piani sicurezza della prefettura

FERMO - Questa mattina in prefettura si è riunito il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per i concerti di Enrico Ruggeri e di Daniele Silvestri
Print Friendly, PDF & Email

Si è tenuto questa mattina in Prefettura un Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica avente ad oggetto i due concerti che si terranno in questa provincia inseriti all’interno del programma “RisorgiMarche”, ideato e promosso dalla Regione Marche in favore dei Comuni marchigiani colpiti dal sisma, in collaborazione con i rispettivi sindaci.
“Amandola e Montefortino, Comuni all’interno del cratere sismico duramente provati dal terremoto e dall’emergenza neve avutasi quest’anno contestualmente alle importanti scosse sismiche di gennaio – fa sapere il capo di gabinetto della Prefettura, Francesco Martino – saranno lo scenario di riferimento per le esibizioni di Enrico Ruggeri e di Daniele Silvestri che si terranno, rispettivamente, nei pomeriggi del 12 luglio e del 27 luglio. In sede di Comitato, i rappresentanti della Regione, insieme agli amministratori locali, hanno presentato e illustrato i due rispettivi Piani di emergenza elaborati in funzione dei due eventi. Tali manifestazioni si caratterizzano, sotto il profilo logistico, per essere state ideate in spazi naturali aperti, privi di perimetrazione e di barriere architettoniche di alcun genere, ai quali, tra l’altro, si accede dopo aver percorso un tratto a piedi lungo i sentieri collinari che portano alla spianata dove avranno luogo i concerti. Le misure di prevenzione sia sotto il profilo della sicurezza che della safety sono state, pertanto, calibrate in sede di Comitato in relazione a questa specificità.
Saranno previsti per entrambi gli eventi un P.M.A. (Posto Medico Avanzato), al fine di assicurare un primo presidio sanitario in caso di emergenza o comunque per improvvisi malori, nonché un Presidio A.I.B. (Anti Incendi Boschivi) garantito dal Servizio regionale di protezione civile con propri volontari muniti di apposita abilitazione. Sul posto sarà, comunque, presente un’aliquota di Vigili del Fuoco.

Il questore Della Cioppa con il prefetto di Fermo, Di Lullo

Per entrambe le manifestazioni saranno emanate apposite ordinanze della Questura al fine di porre una puntuale disciplina dell’assetto organizzativo delle Forze di Polizia, calibrato sulla tipologia dei luoghi degli eventi e sul numero stimato di affluenza prevista.
Per il concerto di Amandola, primo in ordine cronologico, saranno previsti 3 parcheggi presso il Campo sportivo nuovo, il Campo sportivo vecchio e la località Madonna della Pace (dopo il Cimitero). Da tali luoghi, sono previsti servizi navetta, con mini-bus, che porteranno gli spettatori alla frazione di Garulla Superiore, per poi procedere a piedi fino al luogo della manifestazione.
Sui luoghi degli eventi sarà vietato, tra l’altro, l’utilizzo di materiale di vetro e sarà fornita solo acqua in bicchieri di plastica. Mentre a valle il soggetto organizzatore ha previsto la presenza di gazebi per la promozione di prodotti tipici locali, ivi compresi vini e birre artigianali, che però non potranno essere portati al concerto e dovranno essere ritirati soltanto al termine del concerto.
A conclusione della riunione, il prefetto ha sensibilizzato i rappresentanti della Regione e gli amministratori locali al puntuale rispetto dei Piani di emergenza illustrati, integrati con le prescrizioni formulate in sede di Comitato da parte della questura e del comando dei Vigili del Fuoco circa l’applicazione di ulteriori misure precauzionali relative alla viabilità, ai percorsi d’accesso e all’interdizione alle zone rosse terremotate”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti