fbpx
facebook twitter rss

Non a Voce Sola fa tappa a Porto Sant’Elpidio: a Villa Murri la scrittrice Michela Marzano

EVENTI – Appuntamento con la rassegna diretta da Oriana Salvucci sabato 8 luglio alle ore 18.15
giovedì 6 Luglio 2017 - Ore 12:45
Print Friendly, PDF & Email

Dopo la maestosa e affollata apertura maceratese, la Rassegna Non a Voce Sola approda, per il suo secondo appuntamento, a Porto Sant’Elpidio. Nella splendida cornice di Villa Murri, sabato 8 luglio alle ore 18.30, sarà l’autorevole filosofa Michela Marzano, l’ospite attesa della serata. La scrittrice è reduce dalla sua ultima fatica letteraria, “L’amore che mi resta”, dove con rara maestria affronta e attraversa i territori ambigui del materno, della perdita, del lutto e del dolore, ma anche della rinascita e dell’amore. Daria, la protagonista del libro, perde la propria figlia, è questa l’occasione per un viaggio introspettivo e tutto femminile sui grandi temi dell’esistenza. La vita, la morte, la gioia, il dolore, l’amore sembrano avvinti indissolubilmente in un’unica matassa dove a fatica si riesce a trovare il bandolo, la via di uscita. E fra vuoti e pieni, fra flash back e salti in avanti, questa donna defraudata del bene più caro, fa spazio a se stessa, attraversa la tempesta, elabora il lutto.

La nuova avventura della Marzano sembra ben coniugarsi con il fil rouge della rassegna dedicato, quest’anno, alla potenza del femminile, quella stessa potenza che, al contrario del potere, reca con sè il senso del limite, e chi meglio di una madre che perde la propria figlia sperimenta il limite? Chi meglio di una madre può riconoscere l’intollerabile, a volte, vacuità del tutto? La Marzano, senza volerlo, dà una grande lezione di vita. Il suo libro è un viaggio, un percorso di conoscenza, una sorta di transfert catartico dove ognuno può prendere ciò che gli è necessario.

Michela Marzano è professore ordinario di Filosofia Morale all’Università Paris descartes, editorialista de “La Repubblica” e autrice di numerosi libri tradotti in molte lingue. In Italia ha pubblicato fra gli altri “Volevo essere una farfalla” (2011), “L’amore è tutto: è tutto ciò che so dell’amore” (Premio Bancarella 2014), “Papà, mamma e gender” (2015).

L’incontro è patrocinato dal comune di Porto Sant’Elpidio e da ben due assessorati, quello alla Cultura e quello alle Pari Opportunità in una sorta di viatico beneaugurante al lungo viaggio di Non a Voce Sola che si snoderà per ben 20 tappe, dal sud al nord delle Marche fino al 7 ottobre per ben tre mesi, attraversando, anche, i paesi lacerati dal terremoto. E’ l’assessora alla cultura, Monica Leoni, a sottolineare come Non a Voce Sola sia un appuntamento irrinunciabile nel calendario degli eventi del Comune sia per la rilevanza delle tematiche trattate che per l’autorevolezza degli ospiti proposti. Sulla stessa lunghezza d’onda l’assessora alla Pari Opportunità, Milena Sebastiani, che sottolinea quanto sia necessaria, in un periodo complesso come quello attuale, la vigilanza sui diritti acquisiti dalle donne, e come Non a Voce Sola cooperi a questa finalità. In consonanza con le assessore è il punto di vista della direttrice artistica, Oriana Salvucci, che ribadisce l’autorevolezza dell’ospite della serata, Michela Marzano, simbolo della potenza del femminile.

Il prossimo appuntamento della rassegna è previsto il 12 luglio a Camerino con il poeta e paesologo Franco Arminio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X