facebook twitter rss

Va a nuotare ma non rientra
all’orario stabilito:
ricerche ma è falso allarme

PORTO SAN GIORGIO - Nelle ricerche dell'uomo sono stati impegnati i militari del Circomare e gli assistenti bagnanti della cooperativa Delta
Print Friendly, PDF & Email

Aveva deciso di andare a fare una nuotata di prima mattina. E così ha fatto. Ma, una volta tornato sulla battigia, si è dimeticato di avvisare i familiari che, non vedendolo rientrare all’orario prestabilito, allertano la Guardia costiera. Questa mattina i militari del Circomare, guidati dal comandante Fabrizio Strusi, si sono attivati per cercare un uomo sulla cinquantina che, dopo essere andato al mare per farsi una nuotata, non è tornato a casa all’orario che aveva comunicato ai familiari.

Il comandante del Circomare Fabrizio Strusi

Il responsabile degli assistenti bagnanti della Delta coop, Stefano Cencetti

Nelle ricerche sono stati coinvolti dall’autorità marittima anche gli assistenti bagnanti della cooperativa Delta della Confcommercio Marche Centrali, capitanati da Stefano Cencetti. Ricerche che, fortunatamente si sono chiuse intorno alle 10 quando i familiari hanno comunicato alla Capitaneria di porto che l’uomo era sano e salvo, e si era intrattenuto con un conoscente dimenticando di avvisarli del suo “rientro” a terra.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti