fbpx
facebook twitter rss

Prostitute, bar e Lido Tre Archi:
controlli e sanzioni a raffica
dei carabinieri
(LE FOTO DELL’OPERAZIONE)

PORTO SANT'ELPIDIO - Ieri sera i militari dell'Arma con sei pattuglie, guidate dal capitano Roland Peluso, hanno passato al setaccio la costa elpidiense. Sanzioni per 6.700 euro alle lucciole, 4..200 ai pubblici esercizi. Denunciate tre persone, 50 identificate
giovedì 13 Luglio 2017 - Ore 12:47
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli (foto Simone Corazza)

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Fermo, coadiuvati da quelli della Stazione di Porto Sant’elpidio, nel corso della serata e nottata appena trascorse, hanno svolto un capillare servizio di pattugliamento del territorio per la prevenzione dei reati e per la sicurezza stradale, per arginare il fenomeno della prostituzione su strada e per il controllo degli esercizi commerciali. In testa ai militari, il comandante della compagnia di Fermo, il capitano Roland Peluso e il comandante del Nor, il sottotenente Rocco Orsini. Nel corso del servizio, i carabinieri hanno identificato circa 50 persone di cui 35 stranieri, denunciando in stato di libertà 3 persone: si tratta di un 25enne italiano pregiudicato tossicodipendente, poiché trovato in possesso di arnesi atti allo scasso. Lo stesso era già stato denunciato nella serata precedente per il furto di una bicicletta a Porto San Giorgio, un 31enne romeno denunciato per evasione poiché all’atto del controllo degli arresti domiciliari aveva violato le prescrizioni imposte dall’autorità giudiziaria, e una 38enne romena, prostituta, segnalata alla questura di Ascoli per non aver ottemperato all’ordine di allontanamento emesso dal prefetto di Fermo. I controlli sono stati effettuati su tutta la costa elpidiense, in particolare sei equipaggi hanno perlustrato l’intera statale Adriatica  e la zona Fratte, effettuando controlli su strada e negli esercizi pubblici maggiormente frequentati. In particolare sono state identificate tutte le prostitute, elevando sanzioni amministrative per un totale di circa 6700 euro.

Da sin. il capitano Peluso e il sottotenente Orsini

Agli esercizi pubblici sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di circa 4200 euro per la messa in vendita di prodotti non preconfezionati, per prodotti esposti senza l’indicazione del prezzo e per la mancata applicazione ed aggiornamento dell’ Haccp (correttezza e congruità delle normative sulla somministrazione vendita ed igiene di alimenti e bevande)
I controlli si sono poi estesi alla piazza centrale di Porto sant’Elpidio ed in tutta la zona di Lido Tre Archi. Numerosi i soggetti identificati e controllati anche in questa occasione, segnalato un soggetto pregiudicato per aver violato il divieto di dimora nella provincia di Fermo. I carabinieri della Compagnia di Fermo sono in prima linea per la prevenzione dei reati e per la sicurezza stradale, attraverso una quotidiana e costante attività di prevenzione e di pronto intervento.  Tali servizi mirati verranno svolti per tutto il periodo estivo anche negli altri comuni della provincia di Fermo. La presenza massiccia dei militari dell’Arma a Porto Sant’Elpidio ha richiamato l’attenzione di tanti residenti incuriositi dall’ingente spiegamento di forze, molti a tirare un sospiro di sollievo e a applaudire i carabinieri ringraziandoli per la loro presenza sul territorio. E qualcuno ha anche chiesto direttamente al capitano Peluso a cosa fosse dovuta quell’ingente presenza di militari in città. “Controlli, signori, controlli” la replica tranquillizzante del capitano.

Il capitano Roland Peluso

Il sottotenente Rocco Orsini

Il maresciallo Paolo De Angelis


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X