facebook twitter rss

L’anno del riscatto per la Futura 96:
cambio in panchina e molto mercato

PROMOZIONE - Dopo la passata stagione, in cui si è raggiunta la salvezza nello spareggio con il Montecosaro, la società capodarchese pianifica un'annata totalmente diversa, cambiando tecnico e piazzando colpi di mercato per nulla banali
Print Friendly, PDF & Email

Simone Paniccià, ex portiere del Montecosaro e neo acquisto dei fermani

CAPODARCO DI FERMO – Dopo la grande gioia per la salvezza ottenuta nella passata stagione, nella sfida da dentro o fuori contro il Montecosaro, in casa Futura 96 si inizia a programmare già il prossimo campionato.

Ancora non note le cause che hanno portato alla rottura tra il sodalizio capodarchese e l’ormai ex tecnico Maurizio Di Clemente, sta di fatto che quest’ultimo si è visto scaricare dopo aver portato i rossoblù alla salvezza, subentrando a campionato in corso. A sostituire l’ex tecnico futurino, arriva Matteo Calvà, già sedutosi sulla panchina di Capodarco ben due volte: nella stagione 2005/06 in Prima Categoria, dove chiuse in nona posizione, e in quella 2011/12, sostituito poi a stagione in corso da Roberto Bagalini, sempre nel quarto livello dilettantistico del campionato italiano.

La “rinascita” della Futura 96 non passa solo dalla panchina, ma anche dai nuovi innesti, che rispondono a nomi importanti come quelli di Simone Paniccià e Paolo Angelini. L’ex portiere di Recanatese e Sangiustese arriva a Capodarco dopo aver disputato un’ottima stagione nel Montecosaro, neo retrocesso, e darà sicuramente esperienza e sicurezza a tutto il reparto difensivo, che, però, molto probabilmente sarà privo di Luca Bordoni.

La presenza del difensore classe 1986 tra le file futurine nella prossima stagione è in dubbio: il calciatore è impegnato in un corso di aggiornamento inerente al lavoro e forse non potrà scendere in campo con la maglia rossoblù addosso per la quarta stagione consecutiva.

Nel reparto avanzato, la Futura 96 piazza un grande colpo portando a Capodarco Paolo Angelini, ex Sangiorgese. L’attaccante reduce da un sensazionale girone di ritorno condito da 18 reti nel Santa Caterina in Seconda Categoria, torna in Promozione andando a ricoprire il posto reso vacante dall’approdo di Andrea Achilli proprio alla formazione bianco verde del Santa Caterina.

La Futura pensa anche ai giovani e viste le ottime prestazioni di Mannozzi e Spinozzi nella passata stagione, ora sta trattando diversi under 1999 da integrare al gruppo.

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti